Domenica 07 Marzo22:39:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, è Andrea Delbianco il candidato sindaco M5S: ‘in campo con responsabilità e trasparenza’

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Riccione | 11:35 - 10 Marzo 2017 Riccione, è Andrea Delbianco il candidato sindaco M5S: ‘in campo con responsabilità e trasparenza’

A Riccione arriva il nome del secondo candidato per la corsa a sindaco: il Movimento 5 Stelle schiera Andrea Delbianco, consulente finanziario e assicurativo. A scegliere il nome di Delbianco le votazioni avvenute nell’assemblea svoltasi giovedì 9 marzo al centro di quartiere Fontanelle che lo vedevano in “sfida” con l’altra candidata, l’ex consigliera Morena Ripa. A moderare l’incontro l’ex consigliera del Movimento durante il primo mandato del sindaco Andrea Gnassi, Carla Franchini. A votare una settantina tra i cittadini iscritti al Meetup del M5S di Riccione (fino alla data del 24 Febbraio 2017 ) ed i cittadini iscritti certifcati al blog del M5S.
Nel dibattito sono stati affrontati i temi del turismo, delle periferie, della “notte”, della salvaguardia dell’ambiente.

Le parole chiave che caratterizzeranno il programma sono impegno, spirito d’iniziativa, inclusione, partecipazione e collaborazione perché “dopo nove anni di recessione ci dobbiamo salvare tutti – dice Delbianco – occorre resistere e fare sistema perché il buono chiama il buono”.  Convinto che Riccione possa ripartire, ma bisogna capire lo stato della città e la voglia delle categorie di mettersi in gioco, garantendo ovviamente le coperture economiche con trasparenza, “mettendo le cose al corrente in itinere, chi fa che cosa, come e perché”.
Sulle realtà che si stanno formando nel panorama politico è fermamente convinto che “le liste civiche con i partiti dentro non funzionano”.

“Quando si costruiscono le squadre la coerenza è il minimo sindacale”, ma anche la trasparenza, gli fa eco così Carla Franchini che incita a “resistere perché fino a quando non si è al governo gli scheletri restano nell’armadio, poi basta un congiuntivo, e ti vengono a cercare. Dovremo resistere a livello mediatico”.

Capitolo turismo: sul tema della notte Delbianco ragiona :“i riflettori su Riccione vanno riaccesi, con luce di qualità. Sono stati fatti degli errori, ma dagli errori si impara. E’ giusto che si prenda a cuore ciò che è tutto il panorama ricettivo. Non è possibile che dopo le dieci di sera a Ferragosto non sentivo nemmeno stappare le bottiglie, mi sono stupito, ecco perché bisognerà ridiscutere certe cose con le categorie”. Su tema delle periferie si lavorerà per “non creare una concentrazione di eventi in due o tre viali, è vero che certe attività fisiologicamente si svolgono in certe zone, ma è possibile dislocare e creare un senso economico nell’ottica di una ridistribuzione”.

Prima delle votazioni è intervenuto anche Vincenzo Cicchetti, “Riccione sta male”, ha esordito, snocciolando poi tutte le perplessità sui governi precedenti, dal cemento, alla balneazione fino al decoro urbano, guadagnandosi gli applausi della platea.
Ora per l’ufficialità occorrerà attendere, come da regolamento, la certificazione dei vertici del Movimento 5 Stelle.

 
In audio l’intervista a Andrea Delbianco, candidato sindaco di Riccione per il Movimento 5 Stelle

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >