Sabato 27 Febbraio05:04:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nessuno spaccio, solo sfrenato consumo personale di cocaina. La difesa del carrozziere: 'me la posso permettere'

Cronaca Rimini | 15:39 - 08 Marzo 2017 Nessuno spaccio, solo sfrenato consumo personale di cocaina. La difesa del carrozziere: 'me la posso permettere'

Nessuna attività di spaccio, ma un consumo smodato di cocaina. E' quanto si evince dall'interrogatorio dei quattro albanesi arrestati dalla Polizia di Rimini: il gestore di una carrozzeria e il cognato, oltre alle due mogli, difesi dagli Avvocati Antonio Paone e Davide Grassi. I due uomini hanno confessato di avere disponibilità di stupefacente per uso personale, mentre le donne hanno attribuito ai loro mariti ogni responsabilità relativamente alla dosi di cocaina nascoste nelle abitazioni. Il carrozziere, la cui officina ha un giro d'affari molto importante, ha detto di non avere problemi economici e di poter comprare lo stupefacente senza difficoltà, sia per lui che per il cognato. Tutti gli arrestati si trovano ora ai domiciliari. I legali difensori hanno chiesto i termini a difesa e stanno valutando la richiesta per un rito abbreviato.

< Articolo precedente Articolo successivo >