Venerd́ 05 Marzo14:07:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Mappature zone sismiche, Rimini all'avanguardia: la regione finanzia terzo livello di esami

Attualità Rimini | 15:18 - 06 Marzo 2017 Mappature zone sismiche, Rimini all'avanguardia: la regione finanzia terzo livello di esami

I nuovi strumenti urbanistici sono al centro di un percorso di approfondimento che la III commissione ha avviato lunedì mattina, con l’obiettivo di fare conoscere meglio Psc, Rue e Zac a quasi un anno dalla loro approvazione. 


“Di concerto col presidente della III commissione Giovanni Casadei abbiamo valutato come fosse necessario approfondire contenuto e soprattutto prospettive dei nuovi strumenti urbanistici – sottolinea l’assessore all’urbanistica Roberta Frisoni – Innanzitutto per agevolare i consiglieri al primo mandato, ma soprattutto alla luce delle prossime azioni e integrazioni agli stessi strumenti. Non a caso nel ‘pacchetto impresa’ approvato dal consiglio avevamo già anticipato l’intenzione di introdurre nuove misure a sostegno di chi fa impresa e crea lavoro; inoltre è stata di recente approvata dalla giunta regionale la proposta di nuova legge urbanistica, che inizierà l’iter in assemblea legislativa e che nelle intenzioni sarà approvata prima dell’estate. Si tratta di una legge urbanistica che si sposa con i nostri obiettivi di pianificazione - ovvero una maggiore flessibilità per favorire gli interventi di rigenerazione, ma senza consumo di territorio – e che dunque aprirà prospettive interessanti. Proprio per questi motivi è necessario approfondire gli strumenti urbanistici che abbiamo a disposizione”. 


Al centro del primo incontro di questa mattina il Psc, entrato in vigore lo scorso aprile, e in particolare il “quadro conoscitivo”, ovvero la ricognizione dettagliata comprendente le analisi paesaggistiche, geologiche e sismiche e i vincoli dell’intero territorio”. 


“Possiamo dire senza timore di essere smentiti che Rimini è all’avanguardia sul fronte della ricognizione e della mappatura delle zone sismiche – sottolinea l’assessore Frisoni – Abbiamo portato avanti un’analisi approfondita che ci consente quindi di avere una fotografia dettagliata del territorio; inoltre la Regione ci ha da poco confermato i finanziamenti per procedere al terzo livello di approfondimento sulla zonizzazione sismica, sono poche le amministrazioni che possono vantare una tale conoscenza del territorio. Questo percorso è stato avviato già da diversi anni, e quindi non sull’onda dei drammatici episodi che hanno colpito Emilia e Centro Italia, riconsegnandoci oggi un quadro preciso che ci consente di procedere con opere e interventi avendo ben chiari rischi e prescrizioni”. 

< Articolo precedente Articolo successivo >