Lunedý 12 Aprile06:29:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Crac ex editore del quotidiano 'La Voce', revocato obbligo di dimora per l'ex patron Celli

Cronaca Rimini | 08:59 - 04 Marzo 2017 Crac ex editore del quotidiano 'La Voce', revocato obbligo di dimora per l'ex patron Celli

Buone notizie per lo storico patron del quotidiano "La Voce di Romagna". Nell'ambito del procedimento a suo carico per il crac dell'ex società editrice del giornale, Giovanni Celli non sarà più sottoposto all'obbligo di dimora nel Comune di Verucchio. La misura cautelare è stata revocata dal gip Fiorella Casadei, dopo l'accoglimento dell'articolata istanza della difesa (avvocati Alessandro Catrani del Foro di Rimini e Nicola Mazzacuva del Foro di Bologna). Celli sarà sottoposto alla misura della firma presso i Carabinieri, per quattro giorni a settimana. 
In precedenza Celli era stato sottoposto ai domiciliari nel comune di Verucchio, misura poi revocata e sostituita con l'obbligo di dimora. L'avvocato Catrani esprime "molta soddisfazione", precisando di "continuare nel serrato lavoro difensivo, unitamente al nostro consulente tecnico dottor Mario Ferri, volto a chiarire anche probatoriamente ogni aspetto dell'intera vicenda nelle sedi competenti". 

< Articolo precedente Articolo successivo >