Marted 26 Settembre05:11:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Genitori entrano in casa e trovano il figlio morto: inutili i soccorsi, il magistrato ha disposto l'autopsia

Cronaca Rimini | 19:50 - 16 Febbraio 2017 Genitori entrano in casa e trovano il figlio morto: inutili i soccorsi, il magistrato ha disposto l'autopsia

Un uomo di 43 anni, è stato trovato senza vita nel suo appartamento di via Ceccarelli a Rimini. Il 43enne, nato a Forlì, ma residente nel Riminese è stato rinvenuto dai genitori che non avevano notizie del figlio da un paio di giorni. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e il 118 che, dopo una prima analisi dell'appartamento, propendono per l'overdose. Vicino al corpo della vittima sarebbero state trovate diverse siringhe e l'uomo sarebbe anche noto alle forze dell'ordine per piccoli episodi di spaccio. Il magistrato di turno, Paolo Gengarelli, ha comunque disposto l'autopsia per fugare ogni dubbio. L'uomo divideva le spese dell'appartamento con un brasiliano transessuale rientrato da qualche mese nel paese d'origine.

Area SondaggiIl sondaggio

Rimini calcio, ancora protagonista?