Domenica 23 Febbraio14:59:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Yacht, broker condannato a 4 anni e 6 mesi: era uomo fidato di Giulio Lolli

Attualità Rimini | 16:20 - 07 Febbraio 2017 Rimini Yacht, broker condannato a 4 anni e 6 mesi: era uomo fidato di Giulio Lolli

Uno degli uomini fidati di Giulio Lolli è stato condannato in primo grado a quattro anni e sei mesi per favoreggiamento e riciclaggio. Si tratta di E.A., 45enne uomo d'affari catanese. Ex titolare della Rimini Yacht, società poi fallita, Lolli è soprannominato il 'pirata' per la complesse truffe sulle vendite di barche di lusso, per la rocambolesca fuga a Tripoli, per la partecipazione alla rivoluzione libica e per la misteriosa latitanza. Tecnicamente la sentenza di condanna per E.A. è stata pronunciata 20 giorni fa dal Tribunale di Caltagirone (Catania) dove l'imputato ha la residenza, ma l'indagine è quella della Procura riminese, del sostituto Davide Ercolani e dei carabinieri di Rimini, incentrata sul fallimento della Rimini Yacht e sulle condotte di Lolli. Il broker siciliano era finito nell'inchiesta perché gli investigatori riminesi, seguendo i soldi di Lolli e ipotizzando la distrazione dal fallimento della Rimini Yacht, avevano scoperto il passaggio di 100mila euro da un conto svizzero chiamato 'Papavero' e riconducibile all'imprenditore emiliano ad un conto corrente in una banca di Tunisi riconducibile ad Arcifa. Per competenza il filone d'indagine a carico di Arcifa, arrestato tre giorni dopo il fermo di Lolli a Tripoli nel gennaio del 2011, era stato quindi trasmesso alla Procura di Caltagirone dove due settimane fa c'é stata la sentenza.