Mercoledý 13 Novembre01:43:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un 2016 da record per San Leo: boom di visitatori alla fortezza

Turismo San Leo | 11:35 - 03 Febbraio 2017 Un 2016 da record per San Leo: boom di visitatori alla fortezza

La stagione turistica e culturale 2016 del Comune di San Leo si è conclusa confermando il trend positivo già registrato nei primi sei mesi dello stesso anno, con apprezzabili dati in termini presenze e frequentazioni dei Musei, degli esercizi commerciali, delle numerose iniziative, anche di richiamo nazionale, che hanno permesso di essere costantemente agli onori della cronaca, con offerte qualificate e gradite.
Il tamburellante calendario di eventi, iniziative, convegni, concerti, masterclass, mostre ha determinato infatti un piacevole richiamo per il Centro Storico e l’intero territorio annoverando nel 2016 un totale di ben n. 94 appuntamenti proposti e gestiti direttamente sia dal Comune di San Leo e San Leo 2000 sia da terzi (Associazioni, Enti, privati) e realizzati grazie al supporto dell'ente pubblico locale e la sua azienda partecipata.
L’adesione a circuiti di qualità come Borghi più Belli d’Italia e Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano, ha consentito inoltre l’organizzazione di nuovi appuntamenti di qualità (la Notte Romantica nei Borghi più Belli d’Italia e Exploring Bandiere Arancioni) e confermato la partecipazione del Comune di San Leo ad iniziative ormai collaudate come la Festa Nazionale del PleinAir e la Giornata delle Bandiere Arancioni.
La Fortezza, fiore all’occhiello fra i beni culturali del Centro Storico leontino, ha contato nel 2016 n. 74.390 visitatori con una crescita del 4,03% rispetto all’anno 2015; il dato complessivo dei visitatori di tutti i Musei della Città di San Leo (compresa la Fortezza) nell’anno appena concluso è di n. 75.447 con un aumento del 3,85%.
Il buon lavoro svolto nel settore turistico anche in termini di promozione (convenzioni, collaborazione con Operatori Turistici della Riviera Romagnola, presenza di uno spazio dedicato all'interno di Rimini Fiera...) ha avuto dunque una ricaduta positiva sulla fruizione dei Musei cittadini e supportato altresì gli arrivi nelle locali strutture ricettive, che in base ai dati sino ad oggi forniti dalle strutture ricettive ed elaborati dall'Ufficio Statistica della Provincia di Rimini mostrano un trend di crescita rispetto al 2015, con indubbi benefici anche a favore di strutture ricettive del circondario.
San Leo si conferma quindi una destinazione attraente per le sue bellezze culturali e paesaggistiche, grazie anche alla collaborazione e compartecipazione dei diversi operatori, associazioni presenti sul territorio, Enti sovra ordinati (Regione Emilia-Romagna, Provincia di Rimini, APT Servizi), ai circuiti di qualità “Borghi più belli d’Italia” e “Bandiere Arancioni”, Ministero Turismo.
La linea intrapresa dall’Amministrazione Comunale in campo di cultura e turismo sarà consolidata anche nel 2017 con importanti novità, ovvero la sistemazione e l’allestimento divulgativo dell’altura compresa fra Duomo, vasca rupestre e Torre campanaria e l’inserimento, a pieno titolo, di tematiche archeologiche della Città di San Leo nel cartellone del Festival del Mondo Antico di Rimini.
L’obiettivo per l’anno corrente è di aumentare i numeri ancora di più in alta stagione e nel contempo continuare a dare motivazioni di visita per destagionalizzare e contribuire a protrarre la durata dei soggiorni nel Centro Storico, nelle frazioni ma anche nei Comuni limitrofi, già beneficiari delle ricadute positive delle attività svolte nel polo attrattore leontino.