Sabato 26 Settembre18:35:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Troppi detenuti, poco personale: manca anche un direttore. Scatta protesta al Carcere di Rimini

Attualità Rimini | 13:08 - 28 Gennaio 2017 Troppi detenuti, poco personale: manca anche un direttore. Scatta protesta al Carcere di Rimini

Mobilitazione delle organizzazioni sindacali davanti al carcere di Rimini per mercoledì 1 febbraio. Le sigle SAPPE, OSAPP, UIL, CGIL, USPP, CNPP, CISL hanno indetto un sit-in con volantinaggio dalle 10 alle 11.30. Il carcere di Rimini, si legge nella nota, vive momenti di particolare gravità, per le croniche carenze di organico, strutturali, organizzative. In particolare la carenza di organico è quantificata in 44 unità tra agenti, assistenti e sottoufficiali. Emergono inoltre le assenze di un funzionario in grado di supportare il Comandante del Reparto e di un direttore assegnato in pianta stabile ai Casetti di Rimini.  Le organizzazioni sindacali hanno indetto lo stato di agitazione al fine di invitare la stessa Amministrazione Penitenziaria a considerare le problematiche in essere ed adottare i dovuti provvedimenti in grado di ripristinare un sereno clima lavorativo.