Giovedý 24 Settembre21:04:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, botte e insulti alla madre per una dose: in manette 19enne

Cronaca Rimini | 09:49 - 28 Gennaio 2017 Rimini, botte e insulti alla madre per una dose: in manette 19enne

E’ stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia dopo anni di botte e insulti alla madre: le manette sono scattate ai posi di un 19enne di Rimini giovedì pomeriggio, al culmine di una delle tante sfuriate ai danni della donna, una 42enne che mai aveva osato, pur subendo, denunciare i soprusi subiti dal figlio. Il giovane, schiavo della droga, aveva iniziato da qualche anno a frequentare un brutto giro, poca voglia di studiare, aveva lasciato anche il lavoro. Per procurarsi lo stupefacente pretendeva dalla madre soldi, non lesinando maniere forti. Fino a giovedì, quando, alla presenza anche dello zio, la donna, estenuata, ha deciso di chiamare i carabinieri. Il 19enne ha continuato a insultare e minacciare la madre anche in presenza dei militari che, a fatica, lo hanno bloccato e condotto in carcere.