Mercoledý 28 Ottobre03:58:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, gattina torturata al volto con una freccia: dopo due mesi di cure ha iniziato una nuova vita

Cronaca Riccione | 13:17 - 30 Dicembre 2016 Riccione, gattina torturata al volto con una freccia: dopo due mesi di cure ha iniziato una nuova vita

Il Resto del Carlino racconta la storia di "Freccia", gattina vittima di una crudele tortura e poi tornata a vivere e adottata da una nuova padrona. La piccola micia era stata rinvenuta il 10 ottobre a Saludecio in fin di vita, gravemente ferita. Qualcuno l'aveva trafitta in volto, con una freccia tra gli occhi. Grazie alle cure del canile intercomunale di Riccione, la gatta è stata salvata ed è stata rimessa in forze. "Un miracolo che sia sopravvissuta", hanno detto gli operatori del canile.  Due mesi di cure e un nuovo nome, "Freccia", per esorcizzare quel gesto abietto che poteva costarle la vita. Il 6 dicembre l'epilogo felice della vicenda: "Freccia" ha trovato una nuova famiglia, grazie alla generosità di una signora di Misano Adriatico che ha deciso di adottarla.