Venerd́ 07 Maggio20:02:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sequestro della Sol et Salus per ricoveri sospetti, associazione Ospedali Privati: 'un equivoco'

Attualità Rimini | 17:46 - 27 Dicembre 2016 Sequestro della Sol et Salus per ricoveri sospetti, associazione Ospedali Privati: 'un equivoco'

Il Presidente dell’AIOP Provinciale di Rimini Dott. Enrico Fava, anche a nome del Coordinamento AIOP Romagna, nelle persone della Dott.ssa Valentina Valentini e della Dott.ssa Michela Guerra, esprime il massimo sostegno ai vertici di Sol et Salus, riponendo massima fiducia nella Magistratura e confidando che venga chiarita l’intera vicenda.


Così come già precisato dal Presidente AIOP Regionale Dott. Bruno Biagi nel comunicato stampa del 19 dicembre scorso, non è vero che per curarsi con il sistema sanitario nazionale in una clinica privata accreditata sia necessario avere un’ autorizzazione particolare oltre all’impegnativa del medico di base. La legge prevede infatti solo la prescrizione del medico di famiglia per i ricoveri non solo chirurgici ma anche medici e riabilitativi: sono quindi i medici di base che si assumono la responsabilità di effettuare la corretta prescrizione per il paziente. La struttura accreditata, in base a quanto prescritto sull’impegnativa del medico di famiglia, procede alla cura del paziente.


Il tema di cui si sta dibattendo verte sicuramente sui ricoveri medici e riabilitativi per i pazienti provenienti da altre Regioni e da altre province dell’Emilia Romagna, che possono essere ricoverati, così come stabilisce la legge, con la sola prescrizione medica, mentre i ricoveri dei cittadini di Rimini, per espressa richiesta della AUSL Romagna, devono anche ottenere una ulteriore autorizzazione da un fisiatra pubblico. Da qui pensiamo sia nato l’equivoco che speriamo sia chiarito il più presto possibile.


In conclusione, riponendo la massima fiducia nella Magistratura, l'AIOP Rimini auspica che venga chiarita al più presto l’intera vicenda, sperando che si concluda con la piena dimostrazione della correttezza del comportamento dei vertici della Sol et Salus di Rimini.

< Articolo precedente Articolo successivo >