Giovedė 13 Maggio05:50:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dicembre pieno di medaglie per il Karate Riccione, a San Marino arrivano 17 allori

Sport Riccione | 12:21 - 22 Dicembre 2016 Dicembre pieno di medaglie per il Karate Riccione, a San Marino arrivano 17 allori

La comitiva agonistica del Centro Kareate Riccione si è divisa per partecipare a due eventi internazionali. 

I più giovani sono scesi sul tatami del Titano, per partecipare all’Open Internazionale di San Marino e hanno portato a casa ben 17 medaglie. I piccoli ninja del maestro Riccardo Salvatori hanno razziato il medagliere ricevendo i complimenti dagli addetti ai lavori. 

Più impegnativo l’appuntamento di Napoli per l’Open di Campania, nel quale hanno gareggiato Matilde Galassi ed Elisa Franchini. La Galassi nella categoria Esordienti B di Kata, ha sbaragliato tutte le avversarie fino ad arrivare alla finale per l’oro, dove ha incontrato la campionessa Italiana Sara Soldano, sua avversaria di sempre. Matilde ha combattuto con determinazione mettendoci cuore e tecnica, ma non è riuscita a ribaltare il risultato. 4-1 il verdetto dei giudici a favore della Soldano che ancora una volta ha privato la riccionese della medaglia del metallo più prezioso. “Super Maty” però non si dà per vinta e l’appuntamento con l'oro e solo rimandato. 

Nella categoria Senior, Elisa Franchini si è superata. Nonostante la giovane età, doveva affrontare atlete di livello internazionale e tra le tante anche la pluri-campionessa europea Terryana D’Onofrio e l’atleta della Nazionale, Carolina  Amato. Dopo aver superato due turni in maniera perfetta, Elisa si è arresa alla Amato, risultato che comunque l’ha portata ai ripescaggi. Dopo aver superato il primo ostacolo, l’atleta della Perla Verde in finale per il bronzo si è trovata la toscana Serena Bonuccelli che per diversi anni ha indossato il karategi della Nazionale Italiana. Per niente intimorita e anzi galvanizzata dal valore dell’avversaria, Elisa ha sciorinato una prestazione maiuscola e priva di sbavature, convincendo gli arbitri che le hanno attribuito una netta vittoria per 4-1. 

Per le atlete del Centro Karate Riccione si tratta di una ulteriore conferma che consolida la loro posizione tra gli atleti di interesse nazionale. E a febbraio ci sono gli Europei a Sofia. 

< Articolo precedente Articolo successivo >