Venerdý 18 Giugno02:01:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, maxi giro di patenti nautiche in cambio di denaro. Nei guai anche due sottufficiali della Marina

Cronaca Rimini | 16:03 - 19 Dicembre 2016 Rimini, maxi giro di patenti nautiche in cambio di denaro. Nei guai anche due sottufficiali della Marina

Prenderà il via a gennaio il maxi processo su un giro di patenti nautiche false. Imprenditori che versavano denaro per ottenere l'abilitazione alla guida in mare, senza passare gli esami scritti e orali previsti dalla legge. Un maresciallo della Capitaneria di Porto di Rimini ha già patteggiato 4 anni e 6 mesi nel gennaio 2016. Secondo l'accusa, assieme a un altro sottoufficiale della Capitaneria di Porto di Pesaro, è stato parte attiva della vicenda, con un 46enne di Rimini, titolare di un'agenzia di pratiche nautiche a Bellaria, e un 32enne originario di San Marino, ma residente a Savignano sul Rubicone. Le accuse, a vario titolo, sono di corruzione, concussione, falso e rivelazione di segreti d’ufficio. Nel processo sono coinvolti anche sette imprenditori del pesarese che avrebbero versato somme fino a 13.000 euro per ottenere la patente nautica senza aver passato gli esami di abilitazione, il tutto con la compiacenza dei sottoufficiali finiti nel mirino delle indagini. I fatti risalgono agli anni 2006-2007. Dennis Gori, avvocato del 46enne titolare dell'agenzia di pratiche nautiche, ha ribadito la totale estraneità del proprio assistito alle accuse, estraneità che sarà provata in sede di dibattimento.

< Articolo precedente Articolo successivo >