Marted́ 22 Giugno07:53:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bimba violentata, il padre prende a pugni il 32enne poi arrestato. Davanti al giudice lui nega lo stupro

Cronaca Rimini | 16:17 - 03 Dicembre 2016 Bimba violentata, il padre prende a pugni il 32enne poi arrestato. Davanti al giudice lui nega lo stupro

Sabato mattina, davanti al gip Sonia Pasini, ha parlato il 32enne straniero accusato di aver abusato di una bambina di 6 anni. Accompagnato dal difensore d'ufficio - l'avvocato Giovanna Ollà - ha negato le accuse a suo carico, dicendo di non aver toccato la piccola. Il giudice, dopo essersi riservato la decisione, ha convalidato l'arresto, "trattandosi - scrive il gip - di soggetto straniero, non risultante regolare sul territorio nazionale, privo di stabile lavoro e di precisi riferimenti familiari, per cui è altamente probabile che lo stesso se posto in libertà vista anche l'estrema mobilità su tutto il territorio, le sue tracce sono a Rimini, Milano e Bari, si allontani per sottrarsi alla giustizia".

Il 32enne rimane in carcere, trasferito in una sezione per reati sessuali, dopo l'arresto di giovedì sera. Il terribile fatto è avvenuto nel pomeriggio, quando l'imputato si trovava sull'automobile guidata dal padre della piccola. Successivamente la madre ha scoperto le tracce della violenza ed è stata proprio la bimba a indicare il 32enne, preso a pugni dal padre prima che fosse chiamata la Polizia.

< Articolo precedente Articolo successivo >