Venerdý 25 Giugno07:01:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Montalbano più vicina a San Giovanni in Marignano con nuove rotatoria e strada

Attualità San Giovanni in Marignano | 15:27 - 03 Dicembre 2016 Montalbano più vicina a San Giovanni in Marignano con nuove rotatoria e strada

Nella seduta del consiglio comunale di San Giovanni in Marignano martedi, la maggioranza ha approvato la variazione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche per inserire due interventi sulla viabilità per un importo pari ad un milione e mezzo di euro. Nella stessa seduta inoltre sono stati destinate le entrate straordinarie (e che non si avranno più i prossimi anni) distribuite da SIS SpA di oltre centomila euro per l’avvio della progettazione delle opere stesse.


L’Amministrazione ha rappresentato le criticità lo scorso settembre a Bologna all’Assessore Regionale Raffaele Donini e all’Assessore Regionale Emma Petitti che hanno dimostrato fin da subito la loro disponibilità alla ricerca di una soluzione. Come annunciato nella partecipata assemblea pubblica del 9 novembre dal Sindaco Daniele Morelli, la Regione Emilia Romagna è al fianco del comune per la realizzazione della viabilità da tempo attesa dalla frazione di Montalbano e ha attivato la richiesta al Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica di inserire gli interventi nel Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020. Gli interventi sono così strategici da essere già previsti nella viabilità delineata nel Piano Strutturale Comunale definitivamente approvato a dicembre 2015.


Nello specifico gli interventi sono due. Il primo riguarda la realizzazione di una rotatoria con le relative bretelle per collegare la via Crocetta con la strada statale 16. La nuova rotatoria permetterà di accedere direttamente a Montalbano dalla SS16 e di lasciare il sottopasso ad un uso ciclabile e pedonale. Questa rotatoria permetterà ai mezzi della nuova cittadella della sicurezza di intervenire celermente in tutti i comuni rivieraschi.


Il secondo intervento riguarderà la prosecuzione della via Brenta, via posta nei pressi del casello autostradale, fino alla rotatoria posta a monte del sottopasso realizzato in occasione dell’allargamento della sede autostradale. Tale intervento consiste nella realizzazione di un nuovo ponte sul Ventena e di una nuova strada tramite la quale sarà più veloce e agevole per la frazione di Montalbano arrivare nel capoluogo, mentre sarà immediato per i mezzi di soccorso accedere all’autostrada. 


La cittadella della sicurezza sarà la nuova sede del Distaccamento dei Vigili del Fuoco (oggi a Cattolica) e la sede del Centro Operativo Intercomunale della Protezione Civile dei Comuni di San Giovanni in Marignano, Cattolica, Misano Adriatico, Riccione e Coriano. La cittadella sarà realizzata nei locali posti sulla diga ex SIS ora Romagna Acque.

“La cittadella della sicurezza è un presidio di alto valore che per la prima volta viene localizzato nel nostro comune – ammette l’amministrazione – la viabilità che lo accompagna risolve il problema di accessibilità della frazione di Montalbano e la avvicina al capoluogo. Spiace che su un tema così grande, che doveva vedere tutti assieme, l’opposizione abbia preferito votare contro. A noi interessano le soluzioni, non i sofismi. Ringraziamo quanti, a cominciare dalla Prefettura, dal Comando dei Vigili del Fuoco, dalla Regione Emilia Romagna, da Romagna Acque, da SIS e dai Comuni della Riviera del Conca hanno contribuito al risultato”.

< Articolo precedente Articolo successivo >