Venerd́ 14 Maggio12:33:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Truffa sfacciata, vende l'auto ma la pagano con assegno falso. La vettura sparisce con finto passaggio proprietà

Cronaca Rimini | 15:57 - 02 Dicembre 2016 Truffa sfacciata, vende l'auto ma la pagano con assegno falso. La vettura sparisce con finto passaggio proprietà

Due italiani di 48 anni e 58 anni sono agli arresti domiciliari, accusati di ricettazione al termine di un'indagine condotta dai Carabinieri e diretta dal pm Marino Cerioni. Vittima della truffa un cittadino che aveva messo in vendita un'automobile Ford Kuga su un sito di vendita on-line. Contattato da un 46enne, veniva pattuita la cessione della vettura al prezzo di 17.900, con il pagamento immediato da parte dell'acquirente. Ma la truffa ben articolata prevedeva l'immediato passaggio di proprietà, al fine di non far scoprire la mancata copertura della somma indicata nell'assegno, nonché la cessione, da parte dell'acquirente, al 48enne, un imprenditore, che cedeva a sua volte l'automobile a un prezzo molto inferiore a quello di mercato. Il doppio passaggio di proprietà rendeva l'automobile irrecuperabile: al venditore truffato non rimaneva che un assegno di pochi euro, il prezzo per l'ultima compravendita. La stessa tecnica è stata utilizzata in altre tre occasioni con la complicità del 58enne, un pluripregiudicato foggiano sottoposto al regime di sorveglianza speciale che pur privo di patente si prestava alla seconda intestazione del veicolo. Oltre alla Ford Kuga, altre tre automobili indebitamente sottratte: una Renault Captur, una Lancia Musa e una Peugeot2008, recuperate nelle province di Foggia e Campobasso. L'acquirente, il 46enne, è stato invece denunciato per truffa aggravata.

< Articolo precedente Articolo successivo >