Lunedý 03 Ottobre14:27:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Casteldelci la tradizione si rinnova con la ‘Fiera di Ognissanti’: buon cibo e passeggiate in montagna

Eventi Casteldelci | 10:53 - 29 Ottobre 2016 A Casteldelci la tradizione si rinnova con la ‘Fiera di Ognissanti’: buon cibo e passeggiate in montagna

Casteldelci rinnova la tradizione delle sue antiche Fiere. Il primo Novembre, Fiera di Ognissanti è diventata la festa che offre il Benvenuto all’Inverno. E lo fa con passeggiate a piedi nei boschi, in groppa agli asini, esperienza dedicata ai bambini; con l’accensione della carbonaia (per la produzione del carbone) come si faceva un tempo da queste parti; con la degustazione dei prodotti della montagna, con la presentazione degli antichi mestieri e con la musica dal vivo. Un’occasione per trascorrere in modo autentico e senza confusione questa ricorrenza, e per conoscere Casteldelci, godere del suo ricco territorio e dei suoi prodotti. Inaugurazione alle ore 9.30 con la conferenza La Montagna. Come eravamo. Come siamo. Come vorremmo il futuro a cui partecipano l’On. Tiziano Arlotti e il Vescovo di San Marino e Montefeltro S.E. Mons. Andrea Turazzi, coordina il Sindaco Luigi Cappella. Alle 10.30 dialogo inter-alimentare che vede protagonista il cardiologo Ferdinando Santucci a cui partecipano nutrizionisti, erboristi e cuochi.
Per il pranzo e la cena sono in funzione gli stand dove si possono degustare i prodotti tipici, dalle noci alle castagne, dalle verdure alla frutta di stagione, passando per la norcineria e i formaggi, senza trascurare l’ottimo pane che qui si produce ancora all’antica maniera e si cuoce nel forno a legna. Si può scegliere di mangiare nei ristoranti o agriturismi che per gli stand hanno predisposto alcuni dei loro piatti.
In Fiera si può assistere ai mestieri di una volta, sono presenti tanti artigiani coi loro prodotti, dal tegliaio al ceramista, alle ricamatrici, a chi lavora il cuoio. Alcuni di questi attiveranno dei laboratori, in particolare Stampa su tela curato dall’Antica Bottega Pascucci di Gambettola, e Intreccio con vimini a cura di Simona Andreani. Gli artigiani, raccolti sotto il titolo "IDEA-CREATIVITÀ MANUALE-FELICITÀ" sono ospitati per tutto il giorno nella palestra comunale.
Alle ore 15.00 spettacolo musicale del Trio Folli con Daniela d’Aragona, Liana Mussoni, Massimo Macio Ricci, luci e suoni di Luciano De Paoli. Il Trio sarà protagonista di un concerto ricco di teatralità e atmosfera, grazie al repertorio proposto con brani della canzone italiana dagli anni 20 agli anni 60 e in particolare la canzone napoletana.
L’evento, patrocinato dalla Provincia di Rimini, è promosso dall’Amministrazione comunale e gestito dal comune insieme alle Associazioni locali. 

< Articolo precedente Articolo successivo >