Marted́ 21 Maggio11:49:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Odori nauseabondi tra Cerasolo e San Marino, cittadini in allerta preoccupati per la loro salute

Ambiente Repubblica San Marino | 13:09 - 24 Settembre 2016 Odori nauseabondi tra Cerasolo e San Marino, cittadini in allerta preoccupati per la loro salute

Ancora odori nauseabondi nelle zone di Rovereta e Falciano. Il giornalesm riporta il malcontento di alcuni cittadini, alle prese ancora con esalazioni pestilenziali, specie di sera e mattina. Il caso era scoppiato il 13 settembre, quando erano state allertate le forze dell'ordine per uno sopralluogo tra le vie Rovereta e del Sole, nel territorio del comune di Coriano. Il forte odore era dovuto alla lacerazione di un telo che copriva una vasca per la lavorazione dei fanghi trattati con calce viva, all'interno di una ditta di Cerasolo Ausa. Un episodio casuale che aveva portato alle rilevazioni dei tecnici Arpae: le analisi non avevano segnalato criticità. I cattivi odori però sono rimasti e si propagano specie nelle giornate in cui il vento soffia con forza in direzione mare. I cittadini, che lamentano episodi di malessere dovuti alle esalazioni (mal di testa, tosse, difficoltà respiratorie), hanno già allertato il Dipartimento Prevenzione e Ambiente dell'Istituto Sicurezza Sociale di San Marino, chiedendo delle risposte. Il dirigente responsabile si è attivato, in collaborazione con i tecnici di Arpae, ma le analisi non avrebbero riportato emissioni oltre i limiti consentiti dalla legge. 


Foto di repertorio