Mercoledý 23 Ottobre10:11:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

In Provincia di Rimini raccolta differenziata non tocca il 60%, ma Verucchio virtuosa: 66,3%

Ambiente VillaVerucchio | 12:31 - 06 Settembre 2016 In Provincia di Rimini raccolta differenziata non tocca il 60%, ma Verucchio virtuosa: 66,3%

La Giunta Regionale dell’Emilia Romagna ha reso noti i risultati definitivi della raccolta differenziata dei rifiuti per l’anno 2015, suddivisi per Provincia e Comune pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione. Dall’analisi dei dati risulta che la raccolta differenziata a livello Regionale ha raggiunto il 60,70%, registrando un aumento del 2,5% rispetto al 2014.


La Provincia di Rimini ha raggiunto una percentuale di raccolta pari al 59,8%.
Tra i Comuni della Provincia di Rimini spicca il dato di Verucchio che ha raggiunto un risultato pari al 66,3% in aumento rispetto agli anni precedenti e di gran lunga superiore alle suddette medie  Regionale e Provinciale.


L’Amministrazione Comunale di Verucchio dedica particolare attenzione alla tutela dell’ambiente, impegnandosi nella gestione del servizio dei rifiuti con l’effetto di migliorarne la raccolta a tutela della pulizia e del decoro urbano. Per raggiungere i suddetti obiettivi, oltre alle attività di sensibilizzazione per ottimizzare la raccolta differenziata dei rifiuti, un'altra attività posta in essere è rappresentata dal contrasto alla cattiva pratica di abbandono dei rifiuti al di fuori degli appositi contenitori, in particolare in prossimità delle isole ecologiche, che genera condizioni di degrado e di scarsa igiene ambientale.


A tal proposito il Comune ha stipulato una Convenzione con il Raggruppamento Provinciale Guardie Giurate Ecozoofile Volontarie per l’attività di controllo sul territorio che, nel periodo da Gennaio a Luglio 2016, ha rilevato numerosi infrazioni ed elevato n.21 sanzioni a carico di altrettanti cittadini e attività economiche che hanno violato le norme previste dal vigente Regolamento di Polizia Locale.
In materia di ambiente, inoltre, vanno evidenziati anche i dati significativi della “Casa dell’Acqua” che da Gennaio ad Agosto 2016 ha erogato oltre 306.000 litri di acqua liscia e gassata, producendo un risparmio in termini di contenitori PET da smaltire, di petrolio per la produzione del PET, di carburante per il trasporto, di CO2 per la produzione e il trasporto del PET  ed infine di riduzione di spesa sull’acquisto di acque minerali.


“Tali importanti traguardi sono stati raggiunti grazie al costante impegno dell’Amministrazione Comunale e alla sensibilità e collaborazione dei Cittadini ai quali va il nostro sentito ringraziamento” conclude l’assessore all’Ambiente Roberto Sandoned invitiamo tutti a fare sempre più e sempre meglio perché si possa vivere in un paese sostenibile ed accogliente per adulti e bambini”.