Giovedý 26 Novembre11:33:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Baseball, il Rimini vola verso la finale scudetto, battuto San Marino 12-5

Sport Rimini | 07:33 - 04 Agosto 2016 Baseball, il Rimini vola verso la finale scudetto, battuto San Marino 12-5

Il Rimini Baseball chiude la serie di semifinale imponendosi con una netta vittoria in gara5 del derby contro la T&A San Marino per 12-5 guadagnandosi l’accesso alla Finale Scudetto 2016 che per il terzo anno consecutivo sarà Bologna-Rimini. E’ stata una partita dominata fin dall’inizio dagli uomini di Munoz che in pedana hanno avuto un Richetti in gran serata che ha lanciato sei riprese di grande qualità. Benissimo anche l’attacco dei Pirati che ha colpito ben due fuoricampo uno del giovane esterno classe 95’ Celli (prima valida in carriera in IBL) al secondo inning, l’altro del grande ex Ramos all’ottavo. L’unico dato stonato è stata la pessima prova di entrambe le difese che hanno commesso ben 6 errori (3 a testa) decisamente troppi per gare di questo livello.

Dopo un primo inning di studio al secondo i Pirati passano in vantaggio, con un out sul tabellone Ramos tocca un singolo, poi il giovane riminese Celli realizzerà il suo primo fuoricampo in carriera (prima valida assoluta) nel massimo campionato che sblocca il punteggio in favore dei suoi (0-2). Al terzo i Pirati allungano, il partente sammarinese Oberto mostra dei problemi di controllo evidenti che saranno sfruttati al meglio dai battitori riminesi. A basi piene (un out) Ramos si guadagna la base ball del punto automatico (0-3), poi dopo l’eliminazione in foul di Celli, il mancino Camargo

piazza la valida da due punti (0-5) che decreta la fine della partita per Oberto. Al suo posto è salito l’ex Godo Galeotti che passa in base ball Babini (ancora basi piene), ma si salverà sul bel contatto di Di Fabio preso al volo dall’esterno sinistro Vasquez. Due riprese più avanti Rimini aumenta il divario, Mayora batte valido, Ramos è salvo sull’errore di Imperiali, mentre Celli si guadagna la base ball che occupa tutti i cuscini. Galeotti passerà in base ball Camargo e Babini che fruttano altre due segnature (0-7). Altro cambio per la T&A che sostituisce Galeotti con Crepaldi. Il mancino ex

Padova viene accolto dal singolo di Di Fabio che vale il terzo punto neroarancio della ripresa (0-8), sull’azione Vasquez elimina Camargo sull’arrivo a casa base. Nella parte alta del settimo in pedana per Rimini è stato schierato Cherubini al posto di un Richetti davvero dominante. Il neo entrato subisce due valide di Vasquez e Mazzuca, poi sulla rimbalzante di Colmenares lo stesso pitcher riminese tira in seconda, ma nessuno dei compagni effettuerà alcuna eliminazione (basi piene). La formazione sammarinese comincia a credere nella clamorosa rimonta, Ermini viene passato in base ball e Reginato batte un singolo (2-8) che porrà fine alla prova di Cherubini. Sale il veterano Corradini che concederà il punto forzato ad Imperiali su base ball (3-8), poi le due volate di sacrificio di Morreale e Poma confezionano il big inning portando la T&A a sole tre lunghezze di svantaggio (5-8). Dopo aver tirato un sospiro di sollievo i Pirati mettono in ghiaccio la gara all’ottava ripresa, con due eliminati (Di Fabio e Desimoni) Retrosi tocca una valida interna e poi ruba la seconda, sulla comoda rimbalzante di Flores l’interbase Colmenares sbaglia l’assistenza in prima favorendo l’arrivo a casa base del corridore riminese (5-9). Non è ancora finita l’offensiva delle mazze ospiti con la base ball a Mayora, poi Crepaldi dovrà arrendersi sul gran contatto del

Padrino Ramos che spedirà la pallina oltre le recinzione per il fuoricampo da tre punti che chiude definitivamente i giochi (12-5). Può iniziare la festa dei giocatori del manager Munoz che hanno ottenuto questo importante successo che vale l’ennesima Finale Scudetto.

Le Italian Baseball Series inizieranno Giovedì 12 e Venerdì 13 Agosto sul diamante del Falchi di Bologna (playball ore 20.30). Il giorno di Ferragosto la Finale Scudetto si trasferirà allo Stadio dei Pirati per gara3, gara4 (Martedì 16) e l’eventuale gara5 (Mercoledì 17). Se la serie dovesse proseguire gli ultimi due incontri si disputeranno allo Stadio Falchi Sabato 20 (gara6) e Domenica 21 (gara7) con inizio sempre alle ore 20.30 salvo cambiamenti di programma.

La foto è del fotografo FIBS Corrado Benedetti (K73).