Giovedý 03 Dicembre07:55:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria, consiglio comunale sul bilancio: ridurre le spese ma tutelare i servizi essenziali

Attualità Novafeltria | 08:56 - 02 Agosto 2016 Novafeltria, consiglio comunale sul bilancio: ridurre le spese ma tutelare i servizi essenziali

Venerdì 29 luglio alle ore 20.30 nel ridotto del Teatro Sociale di Novafeltria, si è tenuto il secondo consiglio comunale con all’ordine del giorno la “salvaguardia e assestamento generale di bilancio”.
La nuova amministrazione comunale ha dovuto dare atto della situazione di disequilibrio riscontrata, dovuta alla mancata iscrizione a bilancio di previsione 2016-2018 di parte delle quote da trasferire all’Unione dei Comuni Valmarecchia e alla previsione di entrate relative a contributi agli investimenti che non si realizzeranno né per il 2016 né per il biennio successivo.
Poiché la normativa vigente richiede di ripianare contestualmente il disequilibrio, la nuova amministrazione si è trovata costretta a ridurre ai minimi termini la spesa corrente, ma ha voluto salvaguardare i servizi essenziali alla persona, a partire dagli asili, per alcuni dei quali non era stata prevista alcuna copertura finanziaria.

Le soluzioni prospettate per ripristinare gli equilibri sono state frutto di attente riflessioni condotte dai nuovi amministratori in questi due intensi mesi, decisioni assunte al solo intento di ledere il meno possibile i cittadini.

Il consiglio si è concluso con la dichiarazione di voto del consigliere Guidi, che ribadendo le forti carenze strutturali e criticità del bilancio ereditato, ha ringraziato la giunta ed in particolare l’Assessore Alessi per il lavoro profuso non senza difficoltà, al fine di ripristinare nei parametri di normalità un bilancio che, per come era stato precedentemente gestito e concepito, sarebbe stato fallimentare.