Domenica 29 Novembre05:08:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bimba di 9 anni rischia di perdere il braccio dopo una caduta, operata con successo a Rimini

Attualità Rimini | 08:18 - 01 Agosto 2016 Bimba di 9 anni rischia di perdere il braccio dopo una caduta, operata con successo a Rimini

Un intervento raro e molto delicato, che le ha permesso di salvare il braccio, è stato eseguito su una bimba di 9 anni nella notte tra giovedì e venerdì, nell’Unità Operativa di Ortopedia dell’Ospedale “Infermi” di Rimini, diretta dal dottor Giannicola Lucidi, in collaborazione coi professionisti della Chirurgia Vascolare diretta dal dottor Massimiliano Gessaroli.

La piccola paziente, una bambina di 9 anni, si era procurata, in seguito ad un fatto accidentale, una frattura scomposta dell’omero con lesione dell’arteria omerale: i frammenti ossei hanno infatti lesionato l'arteria della bambina. Una situazione che non metteva la piccina in pericolo di vita ma che rischiava seriamente di comprometterne l’uso del braccio.

Dopo la stabilizzazione ad opera del Pronto Soccorso e dell'Ortopedia d'Urgenza, nel corso della notte la piccina è stata portata in sala operatoria. A svolgere l’intervento sono stati il dottor Carlo Ercolani (che dirigeva l’equipe) e il dottor Andrea Collu per la parte ortopedica e il dottor Michele Leone per la parte di chirurgia vascolare.

L’intervento in questione è particolarmente difficile e complesso, anche perché il tipo di lesione abbastanza raro. In più il fatto che il paziente fosse pediatrico ha reso l’esecuzione ancora più delicata. Molto importante l’approccio di squadra e multidisciplinare, oltre ovviamente all’esecuzione perfetta dal punto di vista dell’atto chirurgico, grazie ai quali si possono avere risultati conservativi.

La bimba ha trascorso la prima notte in Terapia Intensiva e ora è ricoverata in Pediatria, le sue condizioni sono buone e i medici sono ottimisti rispetto alla perfetta ripresa dell’arto.