Luned́ 03 Ottobre13:23:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tournée in Cina, i Crabs attaccano: "Dal Comune totale disinteresse verso milioni di potenziali turisti"

Sport Rimini | 17:53 - 22 Luglio 2016 Tournée in Cina, i Crabs attaccano: "Dal Comune totale disinteresse verso milioni di potenziali turisti"

"Dall'amministrazione comunale un totale disinteresse nei confronti di un progetto che coinvolge oltre 70 milioni di potenziali turisti". Questa l'accusa lanciata dai Crabs alla vigilia della tournée che, per il secondo anno consecutivo, vedrà la società del presidente Capicchioni di scena in Cina.  

Questo il comunicato integrale della società biancorossa.

Per il secondo anno consecutivo, i Crabs seguono le orme di Marco Polo, con una tournée in Cina a proseguire la lunga tradizione del presidente Luciano Capicchioni, il quale ha organizzato per le sue squadre tour all’estero fin dagli anni ’70.

Guidata da coach Pino Grdovic, che in piazze importanti come Bologna, Trieste e Milano ha cresciuto campioni del calibro di Kukoc, Bodiroga, Fucka, Vujcic e tanti altri, la selezione biancorossa sarà impegnata sui campi della regione del Canton in tre diverse città, con partenza dall’Italia sabato 23. Nello staff, oltre all’allenatore croato, il vice allenatore Nikita Morgunov, ex giocatore russo di altissimo livello, ex Portland Trail Blazers e campione d’Europa nel 2007 con la sua nazionale, attualmente vice allenatore della Dinamo Mosca, il capo delegazione Marco Bonamico, che sul campo ha vestito le canotte di mezza Italia tra serie A e A2, vincendo tre campionati con Bologna e una Coppa Italia, mentre con la Nazionale è stato campione d’Europa nel 1983 e argento olimpico nel 1980, per poi ricoprire anche la carica di presidente della Legadue, oltre alla team manager Lena Niederhofer.

In campo alcuni protagonisti sul parquet del Flaminio come Daniel Perez, Stefano Crotta e Nicolò Marengo, il prodotto delle giovanili dei granchi Giga Janelidze, oltre ai russi Marinin, Bychkov, Stulenko, Fomin e al montenegrino Draskovic. Faranno parte dei Crabs “All Star” anche il greco-brasiliano Dimitri Sousa e gli americani Andre Stringer, John Brisco e  il prospetto NBA Paris Bass, in grado di ricoprire quattro posizioni in campo e di chiudere l’ultima stagione sfiorando i 19 punti di media in NCAA.

Le partite della selezione biancorossa saranno visibili sul web: i granchi scenderanno in campo contro la nazionale cinese B e due selezioni di Stati Uniti e Lituania. 

Durante la tournée i Crabs giocheranno in arene con oltre 10mila spettatori: i match saranno visibili via web in Italia e sull’intero territorio cinese tramite il network www.letv.com, ulteriori informazioni circa gli orari e altre notizie saranno disponibili a breve sul sito www.basketriminicrabs.it

Rimane purtroppo però l’amaro in bocca per il totale disinteresse dell’amministrazione comunale nei confronti di un progetto che coinvolge oltre 70 milioni di turisti potenziali: il tour dei granchi è l’unica iniziativa pubblicitaria fisicamente in territorio cinese ed è quindi un rammarico non aver ottenuto nessun appoggio concreto per ampliare l’interesse verso Rimini e la Riviera Adriatica, in un mercato che solo nel 2015 ha fatto registrare 3.5 milioni di presenze in Europa, con l’Italia come meta preferita da parte dei turisti cinesi.

< Articolo precedente Articolo successivo >