Sabato 21 Settembre03:36:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Borse di studio Università, pubblicato bando per studenti iscritti agli atenei Emilia Romagna

Scuola Rimini | 16:44 - 06 Luglio 2016 Borse di studio Università, pubblicato bando per studenti iscritti agli atenei Emilia Romagna

Alloggi, borse di studio, contributi per la ristorazione, prestiti e sostegno alle esperienze di mobilità all'estero, servizi e contributi per studenti disabili: è disponibile on line sul sito di Er.Go, l'Azienda regionale per il Diritto agli studi superiori, il bando per l'assegnazione di servizi e benefici agli studenti universitari iscritti agli atenei dell'Emilia-Romagna per l'anno accademico 2016/2017. E' possibile presentare la domanda esclusivamente on line sul sito di Er.Go, all'indirizzo www.er-go.it a partire dal 14 luglio, e per agevolare gli studenti nel richiedere l'Isee 2016, Er.Go ha predisposto una guida visibile e scaricabile in home page. Le novità rilevanti che riguardano i bandi 2016/2017 riguardano le soglie Isee e Ispe, che sono state aumentate rispettivamente a 23.000 e 50.000 euro. Quest'anno, inoltre, anche i dottorandi di ricerca possono fare domanda di borsa di studio e di alloggio, purché non usufruiscano di altre borse di dottorato o assegni di ricerca. Viene poi istituita una borsa di studio internazionale per gli studenti che frequentino corsi che rilasciano titoli doppi o multipli e che trascorrano all'estero presso un ateneo partner un periodo pari o superiore a sei mesi. Le borse di studio hanno un valore che varia da un minimo di 1.097 ad un massimo di 5.192 euro annui, sulla base delle condizioni economiche dello studente e della condizione di studente pendolare, fuori sede o in sede. Alle borse di studio si affiancano altri interventi: i prestiti fiduciari, che possono arrivare fino ad un importo di 5.000 euro, si possono chiedere senza necessità di presentare garanzie; gli assegni formativi, tra 2.000 e 4.000 euro per favorire l'accesso e la frequenza a master, corsi di alta formazione e specializzazione all'estero; gli interventi straordinari, del valore massimo di 2.000 euro per studenti in situazione di particolare difficoltà; i contributi per la partecipazione a programmi di mobilità internazionale per le spese di vitto e alloggio sostenute all'estero per motivi di studio. Sono oltre 3.500 gli alloggi disponibili nelle Residenze universitarie di Bologna, Cesena, Ferrara, Forlì, Modena, Parma, Reggio Emilia, Rimini e Piacenza. Sono prioritariamente riservati agli studenti in graduatoria, quindi in possesso dei requisiti economici e di merito previsti dai bandi di concorso. I posti temporaneamente liberi sono disponibili per una platea più vasta di utenti, a condizione che abbiano rapporti con le Università e gli altri istituti formativi presenti nel territorio (professori, ricercatori, studenti stranieri che partecipano a programmi di mobilità). Questi posti sono prenotabili dal borsino on line dove è possibile visualizzare le soluzioni abitative, prenotare e pagare. C'è anche un punto di accoglienza, orientamento e informazioni per gli studenti stranieri che scelgono di venire a studiare in Emilia-Romagna. Il servizio offre supporto informativo per le pratiche di immatricolazione e iscrizione ai corsi universitari e sui servizi per il diritto allo studio universitario. Un aiuto specifico è garantito nella fase di presentazione della domanda di benefici con video tutorial in inglese e francese.