Luned 22 Luglio19:56:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Guerra' del farmaco, farmacie riminesi in sciopero tre giorni contro distribuzione diretta in ospedali

Sanità Rimini | 13:38 - 25 Giugno 2016 'Guerra' del farmaco, farmacie riminesi in sciopero tre giorni contro distribuzione diretta in ospedali

Farmacie private di Rimini in mobilitazione da lunedì 27 giugno a mercoledì 29 giugno. FederFarma ha indetto tre giorni di sciopero, con modalità particolari, in polemica con l'Ausl Romagna per le politiche di distribuzione dei farmaci. Nei tre giorni le farmacie saranno aperte, ma per l'acquisto di farmaci di fascia A (erogati a carico del servizio sanitario), i cittadini non potranno giovarsi direttamente del pagamento del ticket, pagando il prezzo che poi sarà rimborsato dall'Ausl (detratto il costo del ticket). In merito l'Ausl Romagna spiega che saranno predisposte delle misure per facilitare i cittadini nell'ottenere il rimborso. FederFarma protesta contro la distribuzione diretta nei farmaci negli ospedali. Con la nascita dell'Ausl Romagna, il dg Des Dorides aveva trovato una proporzione tra distribuzione diretta dei farmaci e distribuzione "per conto" (farmaci comprati dall'Ausl alle case farmaceutiche e distribuiti non negli ospedali, ma nelle farmacie) che aveva soddisfatto Federfarma. Attualmente è in corso di definizione l'accordo sulle politiche del farmaco con il nuovo dg Tonini e l'Assessore alla Sanità. FederFarma scalpita ed entra così in mobilitazione.