Domenica 26 Gennaio01:28:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Erosione costa, iniziato intervento a Riccione: in arrivo 30mila metri cubi di sabbia al giorno

Ambiente Riccione | 15:20 - 19 Maggio 2016 Erosione costa, iniziato intervento a Riccione: in arrivo 30mila metri cubi di sabbia al giorno

Oltre 30mila metri cubi di sabbia al giorno verranno trasferiti sulla spiaggia di Riccione per dare il via alla fase vera e propria del maxi ripascimento realizzato dalla Regione Emilia Romagna. Giovedì mattina è arrivata la draga carica di sabbia prelevata nei depositi sottomarini situati a trenta miglia al largo della costa di Ravenna, pronta per essere pompata a partire dall’arenile della zona sud. Un grande intervento che proseguirà, ha assicurato questa mattina l’ingegnere della Regione Emilia Romagna Sanzio Sammarini in occasione di un incontro al quale hanno preso parte l’assessore al Demanio Carlo Conti e le associazioni di categoria, fino al 25 maggio per quanto riguarda l’operazione di refluimento.

Il tratto di spiaggia interessato è quello compreso tra il confine con Misano, per un’estensione di un km e mezzo, e la zona in corrispondenza circa della ex colonia Bertazzoni.


Successivamente a questa iniziale operazione di refluimento della sabbia realizzata da una ditta belga, si procederà alla stesura e sistemazione della spiaggia in stretta collaborazione con gli operatori così da terminare a fine mese i lavori ed avere la spiaggia pronta  per il ponte del due giugno. La sabbia che andrà ad estendere la superficie dell’arenile sarà di qualità molto buona.



“ Dopo l’allestimento del cantiere che ha occupato l’arenile nelle ultime settimane per permettere il montaggio e la saldatura delle tubature necessarie per essere immesse in acqua e collegarle alla draga -  ha affermato l’assessore al Demanio Carlo Conti -  oggi entriamo nel vivo del maxi ripascimento regionale. Cominciamo a vederne i primi effetti e i bagnini potranno procedere all’allestimento della spiaggia man mano che procederanno i lavori. 

Questo è il momento più delicato per cui la nostra attenzione sarà massima in modo da essere pronti per la stagione turistica”.