Domenica 19 Settembre06:27:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il mago dei caschi Aldo Drudi presenta al teatro Galli di Rimini la sua Honda ‘Burasca’

Sport Rimini | 12:20 - 14 Maggio 2016 Il mago dei caschi Aldo Drudi presenta al teatro Galli di Rimini la sua Honda ‘Burasca’

La Via Emilia della Motor Valley, quella delle piccole officine meccaniche, dell’estro e passione artigianali, dell’amore per “e’ mutor”, tiene a battesimo una nuova creatura: l’Honda “Burasca”, concept bike su base Honda realizzato dal designer cattolichino Aldo Drudi, celebre per le estrose e divertenti grafiche sui caschi del “dottore” Valentino Rossi e di altri piloti della Moto GP.

Teatro del lancio ufficiale, è il caso di dirlo, sarà, nella sera di mercoledì 18 maggio (dalle ore 20), assieme a Piazza Cavour, il Teatro Galli di Rimini, recentemente restituito all’antico splendore da un attento restauro, alla presenza di un parterre di giornalisti italiani e stranieri delle più prestigiose testate motociclistiche, oltre a rappresentanti istituzionali, V.I.P. e personaggi del mondo dei motori.

Un evento che Apt Servizi Emilia Romagna ha colto come occasione di promozione del progetto “Via Emilia – Experience the Italian Lifestyle” con i suoi prodotti di punta la Motor Valley e la Food Valley, realizzando un educational tour per la stampa a cui parteciperanno giornalisti dei più importanti media stranieri dedicati alle due ruote (come il francese Moto Journal, l’olandese “Moto 73” e il canale televisivo spagnolo Moviestar). Non solo, alla serata di presentazione di “Burasca” saranno presenti alcuni giornalisti stranieri di testate di lifestyle, tra cui gli americani Jennifer Billock e Michel Hiller, rispettivamente per le testate Smithsonian e Dallas Morning News, il tedesco Jurgen Juchtman per Neue Westfalische, l’inglese Matthew Hambly per Men’s Health UK e la cinese Anbing Xie del mensile Target, tra le riviste luxury e lifestyle più seguite in Cina.

I giornalisti ospiti dell’educational arriveranno in Romagna lunedì 16 maggio e trascorreranno la prima notte, dopo una cena a base di prodotti tipici, a Borgo Condè di Fiumana di Predappio (Fc). Il giorno successivo saliranno in sella a una quindicina di moto messe a disposizione da Honda Italia per andare alla scoperta del territorio romagnolo. Prima tappa a Bertinoro, per un sorso di Albana locale e per apprendere l’affascinante storia della Colonna dell’Ospitalità, per poi scendere a Forlimpopoli per una cooking lesson sulla piadina da parte delle Mariette di Casa Artusi.

I giornalisti si trasferiranno quindi a Rimini, dove in serata, al Club Nautico, Aldo Drudi presenterà un’altra sua creatura, il gommone di lusso con scafo in carbonio “Anvera S”, realizzato dal cantiere LG. Mercoledì 18 maggio, sempre in sella alle Honda, i giornalisti andranno alla scoperta della costa romagnola, con tappa gastronomica a Cattolica e nell’entroterra riminese.

In serata “unveiling” della Burasca 1200 concept bike in Piazza Cavour, con una scenografia multimediale a base di video (tra cui anche una clip sulla Motor Valley dell’Emilia Romagna). Dopo la presentazione, cena su invito allestita all’interno del Teatro Galli, con i piatti realizzati da quattro cuochi di Chef To Chef Emilia Romagna Cuochi: Giampaolo Raschi (Ristorante Da Guido, Miramare), Alberto Faccani (Ristorante Magnolia, Cesenatico), Riccardo Agostini (Ristorante Il Piastrino, Pennabilli) e Silver Succi (Ristorante Quartopiano, Rimini).

L’educational tour e il supporto di Apt Servizi Emilia Romagna alla presentazione di “Burasca” sono realizzati impiegando i Fondi europei dedicati alla promozione POR FESR (il Programma operativo regionale dell'Emilia-Romagna) per il periodo 2014-2020.

Il progetto della concept bike “Burasca”, su base Honda VFR 1200, che già nel nome dialettale richiama alla Romagna, è stato concepito da Aldo Drudi nell’Air Garage, originale spazio voluto dal Comune di Rimini sul tetto del Museo Civico della città come laboratorio d’idee, diventato in pochi mesi collettore e punto di incontro e confronto di diverse competenze. Si tratta di un container riciclato lungo 6 metri e ricoperto da una struttura gonfiabile che all’imbrunire irradia luce. Qui Drudi ha pensato e realizzato la “Burasca”, una moto completamente ridisegnata mantenendo telaio/motore/trasmissione cardanica originali, ottenendo una concept bike da strada dedicata alla guida sportiva e al touring, che si avvale di componentistica di altissimo livello e materiali “nobili” (Carbonio, Ergal, Titanio). Il risultato finale è una moto che pesa 30 Kg in meno della Honda VFR originale, a vantaggio della maneggevolezza, e presenta una posizione di guida più ergonomica. 

< Articolo precedente Articolo successivo >