Marted 15 Ottobre06:51:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Arrivato lo sfratto del Comune di Rimini: abitanti casa Don Gallo chiedono aiuto a Papa Francesco

Sociale Rimini | 13:35 - 06 Maggio 2016 Arrivato lo sfratto del Comune di Rimini: abitanti casa Don Gallo chiedono aiuto a Papa Francesco

E'arrivata giovedì la lettera del Comune di Rimini alle associazioni "No Borders" e "Rumori Sinistri" con cui si è avviata la procedura di sfratto della ex stamperia comunale, adibita nei mesi invernali a dormitorio e ribattezzato dai gestori "Casa Don Gallo". I locali dovranno essere sgomberati entro 30 giorni.  "Nell'anno del Giubileo della Misericordia, con l'aumento della povertà e dei senza casa e senza diritti anche nella nostra città nonché dei fenomeni di microcriminalità, appare davvero incomprensibile l'accanimento del Comune contro questa esperienza di inclusione sociale", scrivono in una nota i presidenti delle due associazioni Manila Ricci e Nicolò Altomare. Così dalle due associazioni è partita una lettera firmata dagli abitanti di Casa Don Gallo e indirizzata a Papa Francesco. Il Pontefice è invitato a chiedere l'intervento del Vescovo di Rimini Francesco Lambiasi. Il tutto dopo che ogni istituzione, spiegano i referenti dell'associazione, si è mostrata impossibilitata a intercedere verso l'Amministrazione Comunale.

I vostri Commenti

Pardo Fornaciari - 12 maggio 2016 - 23:59 - Leggi Tutto

Facile sfrattare i poveracci.
Vergognatevi, amministratori dei miei stivali.

Accedi con la tua mail


Primo Commento? Registrati ora!
Accedi con account Social
L'accesso sottintende l'iscrizione alla newsletter. Oppure