Giovedý 06 Maggio10:19:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Contratto di fiume Marecchia, 100 proposte elaborate. A Novafeltria la presentazione finale del lavoro

Ambiente Novafeltria | 17:09 - 16 Aprile 2016 Contratto di fiume Marecchia, 100 proposte elaborate. A Novafeltria la presentazione finale del lavoro

Al via l’attuazione del Contratto di fiume Marecchia.  Dopo due anni di lavoro sul territorio, si conclude il percorso di elaborazione del Contratto di fiume Marecchia e si apre la fase operativa. Il Contratto di Fiume ha preso origine nell’ambito del più ampio Piano Strategico della Valmarecchia, iniziato con la sottoscrizione di un Protocollo d’intesa sottoscritto nel 2013, ad Ecomondo, tra i Comuni della Valmarecchia, il Comune di Rimini, la Provincia di Rimini, la Regione Emilia-Romagna, il Comune di Badia Tedalda e l’Associazione Forum Piano Strategico, che ha coordinato tutta l’attività.
Lunedì 18 aprile alle ore 21 presso il Teatro Novafeltria, si terrà la presentazione finale del lavoro scaturito della prima fase.
15 incontri pubblici, oltre 200 partecipanti, 3 temi di lavoro (usi e sicurezza del fiume; fruizione del fiume; qualità ambientale e paesaggistica), 100 proposte elaborate: questi i numeri del percorso partecipativo. Le proposte dei partecipanti sono state sono state poi esaminate e valutate, per misurarne la fattibilità,  da un Tavolo tecnico composto da 22 referenti di tutti gli enti che hanno autorità sul fiume: Autorità di Bacino Marecchia Conca, Servizio Tecnico di Bacino Romagna, Consorzio di Bonifica Romagna, Ente Parchi per la Biodiversità della Romagna, ARPAE Rimini, e cinque settori della Regione Emilia-Romagna (Pianificazione territoriale, Acque e Difesa del Suolo, Geologico, Agricoltura, Mobilità).
Il lavoro del Tavolo tecnico ha prodotto un primo Piano di Azione sperimentale organizzato negli stessi 3 temi su cui hanno lavorato i partecipanti e in 18 azioni, che aggregano tra loro gran parte delle sollecitazioni pervenute dal processo. Il Piano di Azione rappresenta un primo quadro di lavoro che, per i prossimi tre anni, orienterà gli interventi sul fiume e sul suo territorio  in tema di manutenzione, fruizione e  qualità.
A garanzia di questo percorso si pone l’Accordo che verrà sottoscritto nelle prossime settimane da tutti gli enti coinvolti nel protocollo istituzionale e nel Tavolo tecnico. L’accordo stabilisce un forte e durevole partenariato tra amministrazioni pubbliche, risorse associative, imprenditoriali e cittadinanza per valorizzare il fiume Marecchia attraverso la cooperazione tra istituzioni e il coordinamento  delle risorse finanziarie, umane e dei diversi strumenti di gestione, di pianificazione e di programmazione territoriale.
L’Accordo verrà realizzato attraverso Piani di Azione che verranno aggiornati periodicamente, in funzione delle necessità e delle opportunità che progressivamente emergeranno. Quello che verrà presentato nell’incontro di lunedì a Novafeltria rappresenta il primo Piano di Azione “pilota”.
Infine, per definire in maniera operativa e dettagliata l’attuazione delle singole azioni, verranno stipulati accordi specifici tra i soggetti interessati, includendo associazioni di categoria, ambientali e culturali, operatori economici e altre realtà del territorio interessate a partecipare attivamente alla realizzazione dei progetti.
L’attività di coordinamento, gestione e monitoraggio operativo dell’attuazione sarà in carico all’Unione di Comuni Valmarecchia, che costituirà una struttura di gestione del Contratto di Fiume in coordinamento con il Comune di Rimini e il Comune di Badia Tedalda.
Con la sottoscrizione del Contratto di Fiume Marecchia, il territorio della Valmarecchia si pone all’avanguardia a livello regionale e nazionale dotandosi di uno strumento innovativo, flessibile e di lunga visione che, in vari Paesi europei, ha dimostrato di poter gestire le politiche fluviali tramite un’assunzione di responsabilità condivisa capace di garantire efficienza ed efficacia alle azioni volta alla “cura” dei fiumi e dei loro territori.

< Articolo precedente Articolo successivo >