Domenica 22 Settembre02:29:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

INTERVISTE: torna lotteria 'Zeinta di Borg', ricchi premi e il ricavato al fondo lavoro della Caritas

ASCOLTA L'AUDIO
Sociale Rimini | 14:13 - 11 Aprile 2016 INTERVISTE: torna lotteria 'Zeinta di Borg', ricchi premi e il ricavato al fondo lavoro della Caritas

Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, l’associazione Zeinta di Borg, il Fondo per il Lavoro e oltre 150 operatori del commercio riminese lavorano assieme ad un progetto nato e studiato per aiutare il commercio e chi cerca lavoro. E’ la Lotteria del Commercio Riminese e riconosciuta come la più coinvolgente del nord Italia. Il primo premio consiste in mille e cinquecento euro in buoni d’acquisto da 5 euro, spendibili all’interno del circuito dei commercianti aderenti, secondo premio 1000 euro, terzo 500 euro oltre a 55 premi da 100 euro, sempre in coupon da 5 euro: 45.000 i biglietti stampati per l’edizione 2016. Il vincitore potrà riscuotere il premio entro il 31 luglio 2016 e dovrà necessariamente consumarlo entro il 6 gennaio 2017 nel circuito delle imprese aderenti al progetto.


Mercoledì 13 aprile alle 21 taglio ufficiale del nastro della Lotteria nella sala Energia del SGR di Rimini, dove si svolgerà la serata di presentazione del progetto con la presenza del Monsignor Luigi Ricci in rappresentanza della Diocesi di Rimini e dal 14 aprile si potranno acquistare i biglietti.


L’estrazione avverrà il 12 giugno in Largo Bordoni (zona Ina Casa) durante la manifestazione ‘Zeinta in Festa’. I commercianti di Via Dario Campana e Largo Bordoni si sono dati molto da fare nella precedente edizione della Lotteria, tanto da qualificarsi al primo (Arte & Pizza), secondo (Bar Hollywood) e terzo (Macelleria Pari) posto nella vendita dei biglietti e anche quest’anno hanno coinvolto anche le attività limitrofe in questa iniziativa a fin di bene.


Finalità del progetto: promuovere il commercio riminese e aiutare economicamente il Fondo per il Lavoro della Diocesi di Rimini, che a sua volta investirà e pubblicizzerà il commercio riminese. Il ricavato andrà alla Caritas che gestisce il “Fondo per il lavoro” che si impegna a dar sostegno all’impresa nei primi mesi di assunzione.


La lotteria del Commercio Riminese è stata ideata e organizzata dai commercianti per sostenere ‘Il Fondo per il Lavoro’, un patto di solidarietà per la dignità di ogni persona, nato su iniziativa della Diocesi di Rimini con l’obiettivo di facilitare l’ inserimento lavorativo di persone disoccupate ed in condizioni economiche disagiate. Ad oggi sono state 537 le domande pervenute al Fondo per il Lavoro dalle Caritas Parrocchiali e dallo sportello del Patronato ACLI e 78 sono le persone che hanno trovato una collocazione nel mondo del lavoro, grazie a questo progetto.

I vincitori della seconda edizione hanno speso il loro buono alla Casa del Mobile di Claudio Fratti, che si è detto onorato e felice della scelta dichiarando: "Ho aderito ed ho creduto al valore di questa Lotteria fin dalla prima edizione e di sicuro parteciperò anche alle prossime perché offrire la possibilità di ritirare premi in denaro ha tutto un altro appeal e oltretutto è un iniziativa a fin di bene".



In audio: Arturo Pane (Presidente Zeinta di Borg), Antonio Cuccolo (Coordinatore Zeinta di Borg), Roberto Casadei Menghi (responsabile Fondo per il Lavoro delle Caritas), Don Luigi Ricci (ex Direttore Caritas), Irina Imola (Assessore Comune di Rimini) e Marco Palmieri (ufficio commerciale Banca Carim).

ASCOLTA L'AUDIO