Domenica 22 Settembre02:49:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Welfare Rimini: 29 milioni impegnati per progetti sociali, 20 per anziani e disabili

Sociale Rimini | 15:23 - 01 Aprile 2016 Welfare Rimini: 29 milioni impegnati per progetti sociali, 20 per anziani e disabili

Ammontano a 29 milioni, nel complesso, le risorse per affrontare le diverse aree di intervento rientranti nei Piani di Zona a Rimini: la spesa sociale del Comune è stata infatti il soggetto al centro della seduta della II commissione consiliare. Il Vicesindaco con delega alla protezione sociale del Comune di Rimini, Gloria Lisi, ha illustrato ai consiglieri, nel dettaglio, i capitoli di spesa rientranti nella progettazione sociale dei “Piani di Zona” territoriali.   Le risorse più ingenti, oltre 20 milioni di euro, sono quelle utilizzate per i servizi dell'area anziani e disabili, nel quale rientrano anche tutti i finanziamenti per la non autosufficienza, tra le quali quelle inerenti gli inserimenti in strutture residenziali, gli assegni di cura o gli interventi a sostegno della domiciliarità.   Le altre aree coinvolte nella pianificazione territoriale sono quella relativa ai minori, responsabilità familiari e giovani (tra cui in particolare rientrano servizi per l'accoglienza in struttura di minori e il supporto educativo post scolastico), povertà (tra cui i progetti di assistenza e ospitalità per i senza fissa dimora, ma anche i giri pasto e le mense sociali del territorio), carcere (percorsi di inclusione sociale, sportello carcere, progetti di genitorialità oltre le sbarre), immigrazione integrazione, supporto educativo scolastico, accoglienza). E’ stato un momento importante di condivisione di strumenti e servizi centrali per la qualità di vita della comunità riminese. Intervento prioritari, dove non si discute solo di disagio estremo ma anche di supporto alle fragilità quotidiane. In tal senso, è stato sottolineato dal Vice Sindaco Gloria Lisi in commissione, “ci siamo trovati, per scelta forte e consapevole, a sostituirci anche al ruolo e alle risorse venute meno dallo stato o, più di recente, delle province in via di dismissione. Su tutti il tema del supporto scolastico per l'handicap, dove sosteniamo la spesa pro capite più alta in regione, con più di 3 milioni di euro investiti all'anno. Lo dico con particolare orgoglio oggi, un giorno bellissimo perchè ha visto la festa di apertura della nuova area giochi inclusiva di piazzale Fellini, dove insieme alle mamme, alle associazioni, a professionisti che si sono spesi volontariamente, abbiamo creato un piccolo grande sogno di inclusione sociale”.