Sabato 19 Ottobre10:07:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Centri estivi 2016, aperto il bando esplorativo a Bellaria Igea Marina

Scuola Bellaria Igea Marina | 11:15 - 14 Marzo 2016 Centri estivi 2016, aperto il bando esplorativo a Bellaria Igea Marina

L’Amministrazione Comunale di Bellaria Igea Marina comunica che è aperto il bando esplorativo per la concessione di contributi per l’organizzazione e la gestione dei centri estivi 2016: la scadenza è fissata a giovedì 31 marzo.
Anche quest’anno, il sostegno del Comune si tradurrà nella parziale copertura dei costi di gestione, con un contributo economico o logistico a beneficio di soggetti pubblici e privati (come enti, cooperative, parrocchie, associazioni sportive e scuole dell'obbligo); i centri estivi potranno essere attivati presso strutture private oppure presso plessi scolastici di proprietà del Comune - ad esempio le strutture “Manzi”, “Bosco Incantato”, “Ferrarin”, “Il Gabbiano” e “S.Allende” -, che verranno concessi in comodato ai gestori per la durata delle attività del centro estivo.
La valutazione delle richieste di contributo, appannaggio di un’apposita Commissione esaminatrice, avverrà sulla base dei seguenti elementi:
- Rilevanza dell'attività proposta in considerazione del numero di bambini interessati e del periodo di apertura assicurati (verranno preferiti i progetti che garantiscano maggiore copertura in termini di periodo e orario giornaliero e settimanale);
- Affidabilità dimostrata da precedenti esperienze, anche in collaborazione con il Comune o altri Enti Pubblici;
- Flessibilità di partecipazione alle attività del centro estivo in termini di periodo e orario giornaliero e settimanale;
- Progetto in continuità con centri estivi attivati nell’anno/negli anni precedente/i nello stesso plesso, garantendo continuità didattico/educativa ai minori partecipanti;
- Possibilità di attivare servizi accessori a completamento del centro estivo, quali ad esempio pasti e trasporti;
- Entità delle tariffe applicate, con preferenza per i progetti che indichino la disponibilità a concordare con il Comune tali tariffe, ovvero ad applicare tariffe differenziate basate sui parametri ISEE;
- Disponibilità a destinare un certo numero di posti a famiglie segnalate dai servizi sociali del Comune;
- Varietà e qualità delle attività proposte;
- Personale dedicato, con preferenza per i progetti che prevedano la presenza di personale qualificato in relazione alle attività proposte;
- Disponibilità ad accogliere minori diversamente abili.
 
Il bando prevede che buona parte del contributo concesso sia erogato a consuntivo: condizione indispensabile, la conformità dei programmi e delle attività svolte rispetto al progetto presentato.
 
Copia integrale del bando è disponibile:
 
- presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) - piano terra della sede comunale, aperto al pubblico tutti i giorni feriali dalle ore 8,00 alle ore 13,30;
- presso l'Ufficio Scuola - piano terra sede comunale, durante l'orario di apertura al pubblico (dalle ore 8.30 alle ore 13.00 dal lunedì al sabato);
- online al link