Luned́ 04 Luglio12:10:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO: Rimini Calcio rinasce sul campo. Dopo Siena, ko il Pontedera 2-0: segna ancora Polidori

Sport Rimini | 19:36 - 20 Febbraio 2016 FOTO: Rimini Calcio rinasce sul campo. Dopo Siena, ko il Pontedera 2-0: segna ancora Polidori

Sei punti in due partite, quattro gol fatti e zero subiti. Il Rimini di Leonardo Acori si rialza e mette a segno un +6 in classifica - consideriamo ovviamente i punti guadagnati sul rettangolo verde - che dà ossigeno in un momento di grandi interrogativi e difficoltà fuori dal campo. Acori ha avuto due accorgimenti significativi: il primo è l'impiego di Albertini in posizione di attaccante destro, per dare equilibrio al 4-3-3. Un Albertini versione Ivano Trotta, tra i migliori sia con il Siena sia nella gara di sabato con i ragazzi di Indiani. Il secondo è lo spostamento di Puccio a mezzala, con la conferma di Esposito nel ruolo di regista che gli è stato cucito addosso da Brevi. All'andata, tra Siena e Pontedera, il Rimini subì due k.o. da zero gol all'attivo e otto al passivo. Nel 6-0 del Manucci ci fu un notevole disimpegno della squadra - si dice per convincere la dirigenza ad esonerare l'allenatore Pane - che fa da contraltare alla determinazione messa in campo dai ragazzi nelle ultime due gare del Romeo Neri. Oltre ad Albertini e alla crescita di Puccio e Carcuro, non possiamo non citare gli altri due grandi protagonisti: un Anacoura saracinesca, che ha risposto sul campo alle critiche, spesso ingenerose, ma soprattutto Alessandro Polidori, tre reti in otto giorni. La sua prima partita, con il Tuttocuoio, fece storcere il naso a qualche tifoso di bocca buona, ma già in quei novanta minuti intravedemmo la stoffa di un giocatore che aveva bisogno di qualche gol per sbocciare. Ora i gol sono arrivati, a coronamento dell'impegno di una squadra che non molla, a dispetto di tutte le difficoltà e degli stipendi non arrivati.


Riccardo Giannini
< Articolo precedente Articolo successivo >
{* Smart banner Desktop *} {* Mirror Sticky Desktop *} {* Desktop *}