Giovedì 05 Dicembre20:28:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Soldi per chi andrà al lavoro in bici: Rimini pensa all'incentivo per diminuire traffico e smog

Ambiente Rimini | 13:55 - 08 Febbraio 2016 Soldi per chi andrà al lavoro in bici: Rimini pensa all'incentivo per diminuire traffico e smog

Inquinamento alle stelle nelle città, a Milano si parla della possibilità di dare più soldi in busta paga ai cittadini che sceglieranno la bicicletta come mezzo di spostamento per andare al lavoro. Un'idea che trova il plauso del Sindaco di Rimini Andrea Gnassi, che esprime la volontà del Comune di partecipare all'ecobando al vaglio del governo. In ballo una somma pari a 35 milioni di euro per promuovere e potenziare la mobilità sostenibile. 


Rinunciare all'automobile per la bicicletta, con benefici per la salute, per le "tasche" e ovviamente per l'ambiente: un passo per cui, spiega il primo cittadino riminese, sarebbe necessaria una "spintarella". L'esempio è la Francia:  soldi in più in busta paga per chi va al lavoro in bicicletta. Un “indennizzo” di 25 centesimi per ogni chilometro percorso dal lavoratore che decide di raggiungere l’ufficio o il posto di impiego pedalando e lasciando l’auto in garage. 


Rimini sarebbe pronta alla "rivoluzione": il Sindaco Gnassi ricorda lo sviluppo dei percorsi ciclabili nel Comune, dai 71 km del 2011 agli oltre 103 del 2016. In questa settimana si concluderà la nuova pista ciclabile  che da piazzale Boscovich, lungo le banchine del porto, arriverà fino a via Matteotti, primo stralcio dell’Anello Verde. Nelle prossime settimane inoltre partiranno i lavori per altre due nuove piste, sulla via Marecchiese lunga 1.200 metri e quella su via Beltramini di 300 metri.


"Abbiamo investito sulle ciclabili perché è il primo indispensabile stimolo per chi vuole abbandonare le automobili a favore della bici", afferma con orgoglio il Sindaco di Rimini. Ma l'ulteriore incentivo economico potrebbe essere determinante: per questo Rimini concorrerà al bando nazionale,  presentando anche una proposta di ‘incentivo economico’ sulla falsariga di quella francese per chi decide di percorrere il percorso casa-lavoro su una bicicletta. 

I vostri Commenti

Gerardo Discianni - 08 febbraio 2016 - 22:20 - Leggi Tutto

La proposta è molto interessante,se applicata con serietà contributiva,ne compro 2 bici ! attendo risposta concreta! grazie saluti!

Accedi con la tua mail


Primo Commento? Registrati ora!
Accedi con account Social
L'accesso sottintende l'iscrizione alla newsletter. Oppure