Domenica 11 Aprile15:59:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cna Riccione accusa il Comune: ‘Nella calza della Befana solo carbone per gli artigiani’

Attualità Riccione | 12:14 - 05 Gennaio 2016 Cna Riccione accusa il Comune: ‘Nella calza della Befana solo carbone per gli artigiani’

Amara scoperta a fine anno per le attività artigianali di Riccione: la somma stanziata nel Bilancio 2015 dall’Amministrazione Comunale a favore del Fondo per l’Artigianato non è stata destinata.
La cifra, che dai 70.000,00 € stanziati l’anno precedente era passata a 30.000,00, non è stata investita in interventi  a favore dell’Artigianato.
CNA, oltre a richiedere il ripristino della cifra precedente, aveva indicato diverse azioni, tra cui una riduzione percentuale della TARI alle categorie artigiane più penalizzate dalla tariffa; la costituzione di un Fondo per l’occupazione, che avrebbe portato all’assunzione di una decina di lavoratori nel 2015, sgravando le imprese di una parte dei costi del lavoro; la costituzione di un Fondo comunale a favore delle neo imprese artigiane sorte nel 2015 e operanti nel territorio comunale, erogando la somma sotto forma di contributi per spese sostenute nella costituzione di micro e piccole imprese.
 
E’ stupefacente e incomprensibile l’atteggiamento dell’Amministrazione Comunale su questa questione – si legge in una nota di CNA - in un momento tuttora critico per le imprese, per la maggior parte delle quali è ancora distante la ripresa economica, anziché supportarle le si priva delle poche risorse messe a disposizione; il tutto aggravato da una decisione unilaterale priva di confronto e tantomeno informazione sulla decisione assunta. Resta solo un interrogativo: dove sono state destinate quelle risorse?”  

< Articolo precedente Articolo successivo >