Lunedý 02 Agosto22:59:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al Teatro Villa si ride con le due 'sciantose' dive Francesca Airaudo e Giorgia Penzo

Spettacoli Rimini | 15:11 - 31 Dicembre 2015 Al Teatro Villa si ride con le due 'sciantose' dive Francesca Airaudo e Giorgia Penzo

Il nuovo anno al teatro Villa di San Clemente inizia con buonumore e un pizzico di femminilità "sciantosa" con le Gemelle Mejerchold, che tornano domenica 3 gennaio, alle 16, nell’ambito della rassegna "Natale al Villa". 


Le due richiestissime soubrettes (al secolo Francesca Airaudo e Giorgia Penzo), accompagnate  dal Maestro Tiziano Paganelli, sono due poliedriche artiste che esprimono il canto e la  pantomima come abilità peculiari, recuperando quella dimensione surreale e infantile che vive  ancora fra teatro e circo; due donne che impastano comicità e musica senza rinunciare a una  femminilità un po’ “sciantosa” che parte dal vaudeville, dal varietà e della rivista per approdare all’arte del clown. 


Le Gemelle Mejerchold sono due dive capricciose che usano rubarsi la scena, sotto gli occhi del  loro accompagnatore, il celebre polistrumentista Vladivostok. Abilità e talento comico ne hanno da  vendere, se non fosse che litigano per qualsiasi cosa: Olga e Manolita, in arte le Gemelle  Mejerchold, cominciarono a cantare insieme per puro caso, dovendo sostituire un numero mancante in un celebre varietà... o forse sono due scaltre artiste che fanno della lotta perpetua sul  contendersi la scena la fonte del sodalizio? Separate alla nascita? Abili guitte? L’una è alta, cubica, baritonale, stordita, obliqua; l'altra è bassa, precisa, metodica, sopranile, puntuta. Un  perfetto duo clownesco. 


Dopo lo spettacolo, spazio a mostri, clown e burattini che usciranno direttamente dalla fantasia dei bambini, col laboratorio creativo "Il Clown più piccolo del mondo", coordinato da Michela Mangani che si metterà al servizio della fantasia dei piccoli creativi, stimolata dalla visione degli spettacoli.

< Articolo precedente Articolo successivo >