Venerd 18 Ottobre14:44:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, il Capodanno più lontano del mondo per i giovani in Missione

Sociale Rimini | 11:01 - 31 Dicembre 2015 Rimini, il Capodanno più lontano del mondo per i giovani in Missione

Un gruppo di ragazzi riminesi ha deciso di trascorrere il Capodanno in terra di Missione.
Molti sono giovanissimi: la più piccola ha 15 anni. Hanno deciso di incontrare altre culture, popolazioni, religioni come opportunità e dono nella vita.
L’esperienza in terra di missione è anzitutto ricevere ma è anche custodire e donare perché le cose belle perdono di senso e di sapore se non vengono condivise.
Ma vediamo nel dettaglio chi sono i gruppi e quali le loro destinazioni.
Le suore Francescane Missionarie di Cristo, con un gruppo di 10 persone tra i 18 e i 56 anni, sono in Etiopia dal 26 dicembre e faranno rientro in Italia l’11 gennaio 2016.
9 persone dai 15 ai 19 anni (4 maggiorenni e 4 minorenni) della zona pastorale di Savignano sul Rubicone e San Mauro, accompagnati da don Davide Pedrosi (nella foto allegata) torneranno nella Missione diocesana in Albania dopo l’esperienza di questa estate. Ritornano in inverno per condividere una settimana non più nel periodo delle vacanze: i ragazzi in Albania vanno a scuola. Rientreranno il 4 gennaio.

Ultimo a partire, il 4 gennaio, sarà il gruppo di Riccione guidato da don Antonio Moro. Sei persone dai 50 e i 70 anni, si recheranno in Etiopia per visitare le missioni di Padre Bernardo Coccia.
Rientreranno il 14 gennaio.