Marted́ 11 Maggio23:12:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket, i Crabs perdono a Monsummano, poker di sconfitte per il Rimini

Sport Rimini | 07:28 - 28 Dicembre 2015 Basket, i Crabs perdono a Monsummano, poker di sconfitte per il Rimini

Si chiude con la quinta sconfitta di fila un 2015 iniziato bene ma finito in malo modo dalla NTS, che perde anche a casa della Gioiellerie Fabiani Monsummano per 99-81. A nulla sono servite le grandi prestazioni uscendo dalla panchina di Foiera e di un Sirakov da 24 punti: Rimini, dopo aver giocato alla pari con i toscani per 23’, stacca la spina e subisce 55 punti in neanche due quarti. Anno nuovo, vita nuova, anche questi granchi dovranno iniziare il 2016 con un altro atteggiamento: appuntamento al 2 gennaio, con i Crabs che ospiteranno alle 18.30 la Gessi Valsesia, per una partita in cui non sono ammessi errori. Si segna poco nei primi minuti (4-2 con ‘gol’ di Crotta dopo oltre 3’), ma quando entrano dalla panchina Foiera e Sirakov , la NTS prima pareggia e poi sorpassa con i liberi di Panzini sul 9-10. I biancorossi riescono a trovare la via del canestro con discreta facilità: dopo la tripla di Chiera e il pareggio di Monsummano, un
libero di Panzini regala ai Crabs il vantaggio al primo intervallo sul 17-18. La gara prosegue con grande equilibrio, Maggiotto da tre riporta avanti i suoi, poi Sirakov e Foiera combinano per il 20-22 dell’11’, a cui risponde immediatamente il canestro e fallo di Giarelli: Riminiconfeziona però un break di 0-7 chiuso dalla tripla del nuovo acquisto Sirakov, lancia ndosi sul +6 (23-29). La Gioiellerie Fabiani non ci sta e riaggancia la NTS sul 31 pari, Tassinari segna dall’arco, poi Sgobba pareggia a
quota 35 a 2’ dall’intervallo lungo, con i padroni di casa che vanno negli spogliatoi sul 40-35. Dopo la pausa, Sirakov da tre e Romano rimettono tutto in parità, Monsummano allunga sul 49-43, ma Rimini replica con 3/3 in lunetta di Sirakov: i padroni di casa piazzano però un parziale di 10-2 che fa sprofondare i granchi a -11. Rimini non riesce più a reagire, mentre i toscani sono ormai padroni della gara e allungano sul 68-52 con la tripla dell’ex Scarone, chiudendo la terza frazione avanti 72-55.
La NTS ha ormai smesso di giocare, dall’altra parte invece Monsummano continua a segnare: la partita ormai non ha più nulla da dire, Rimini dopo essere stata anche a -24 torna sul 93-81 con i liberi di Foiera, i giochi però sono già stati fatti da un pezzo e la tripla sulla sirena di Tempestini chiude i conti sul 99-81.

< Articolo precedente Articolo successivo >