Sabato 31 Luglio23:59:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sigep Rimini sempre più internazionale, arriveranno da India, Sud Est Asiatico e oltre

Attualità Rimini | 12:14 - 22 Dicembre 2015 Sigep Rimini sempre più internazionale, arriveranno da India, Sud Est Asiatico e oltre

Il 37esimo SIGEP sarà ancor più internazionale, connesso con tutto il mondo. Sulla piattaforma digitale di accredito per i buyer esteri del grande salone dedicato al dolciario artigianale, che dal 23 al 27 gennaio aprirà il calendario 2016 di Rimini Fiera, fioccano le richieste di incontro con le imprese espositrici.

“Il successo e l’attenzione che SIGEP incontra all’estero – commenta Patrizia Cecchi, direttore business unit Rimini Fiera – deriva, oltre che dalla sua riconosciuta leadership, da un’attenzione unica verso ciò che rappresenta davvero la conoscenza del prodotto, poi comunicata negli eventi e nei progetti speciali. A SIGEP sono protagoniste le imprese, ma anche la cultura della conoscenza delle origini dei prodotti, delle materie prime, l’esaltazione delle tradizioni, della qualità della professionalità degli operatori. Un ruolo anche culturale che rende SIGEP unico al mondo”.
Ci sono dunque le premesse per incrementare il numero di operatori esteri (38.000 nell’edizione scorsa, sui 187.000 complessivi). Attese delegazioni da India, Sud Est Asiatico, Russia (varie regioni del Paese) ed ex Repubbliche CSI (Paesi Baltici, Georgia, Azerbagian, Uzbekistan), Nord Africa e Mediterraneo, America Latina e Nord Europa, tramite la rete di consulenti di Rimini Fiera.
In vista di SIGEP 2016 si consolida la collaborazione con ICE, Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane - all'interno del programma di potenziamento dei grandi eventi fieristici italiani, previsto dal piano straordinario di promozione Made in Italy del Governo - che vede coinvolti 18 uffici ICE nel mondo. E’ attesa la presenza di delegazioni commerciali da Angola, Arabia Saudita, Canada, Cina, Congo, Corea, Emirati Arabi, Etiopia, Giappone, Iran, Madagascar, Mozambico, Oman, Qatar, Stati Uniti, Sudafrica, Taiwan, Vietnam e Zimbawe.

Non è tutto. E’ già pronta anche una bozza  di calendario per le attività internazionali da svolgersi nel 2016, che mirerà in particolare al mercato americano, a Chicago e Las Vegas (ma con tappe anche a Dubai, Parigi, Stoccarda, Mosca, Tokyo, Singapore, Dublino, Shanghai e Seoul).
Per agevolare arrivo e permanenza a SIGEP, Rimini Fiera ha stretto accordi diretti con le porte privilegiate di accesso da Oriente e dagli Usa, quindi con gli aeroporti Marconi di Bologna (navette ogni 20’) e Malpensa Milano con trasferimenti anche serali, così da ottimizzare la visita in fiera sin dalle prime ore del mattino.
In questa scia di internazionalità l’exploit delle grandi competizioni, che hanno avuto un numero elevatissimo di richieste qualificate di partecipazione da ogni continente, è tale da aver convinto ad estendere ulteriormente il numero dei Paesi partecipanti.


 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >