Luned́ 12 Aprile04:08:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Crac Banca Marche, incontro a Novafeltria: si studiano strategie per il rimborso

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Novafeltria | 18:03 - 21 Dicembre 2015 Crac Banca Marche, incontro a Novafeltria: si studiano strategie per il rimborso

Centinaia di migliaia di euro persi, quasi un migliaio di risparmiatori e investitori danneggiati. Sono le cifre, stimate e non ancora ufficiali, relative ai cittadini della Valmarecchia che hanno subito amare conseguenza dal crac delle quattro banche salvate dal recente decreto del governo, in particolare la Banca delle Marche, fortemente radicata sul territorio. Cento persone hanno partecipato lunedì 21 dicembre, al Teatro Sociale di Novafeltria, all'incontro organizzato dall'Avvocato Roberto Giannini con Federconsumatori, presente con il presidente provinciale di Rimini Enrico Pecorari, con gli avvocati Enrico Moretti e Luca Zamagni. L'obiettivo era raccogliere tutti i nominativi delle persone danneggiate dalla perdita di azioni e obbligazioni subordinate, inoltre verificare le condizioni in cui il risparmiatore ha firmato: se ci sia stata scarsa informazione sui rischi o se il risparmiatore aveva fatto poi richiesta di vendere le obbligazioni prima del crac, saputo dello stato di difficoltà del proprio istituto bancario. Federconsumatori attende le decisioni del legislatore, poi partiranno le azioni giudiziarie o gli arbitrati, con la possibilità di ricorrere non solo in ambito civilistico, ma anche penale. Il tutto per permettere ai risparmiatori di ottenere gli agognati rimborsi. 


L'avvocato Roberto Giannini al microfono di Riccardo Valentini

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >