Giovedė 05 Agosto09:37:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Violenza sessuale su personal trainer, assolta 53enne. Si erano incontrati a Rimini

Cronaca Rimini | 22:13 - 17 Dicembre 2015 Violenza sessuale su personal trainer, assolta 53enne. Si erano incontrati a Rimini

Condanna ad otto mesi per minacce e percosse, ma assoluzione dal reato di violenza sessuale. Si è concluso così il processo davanti al tribunale collegiale di Bologna nei confronti di una facoltosa 53enne, A.B., accusata di aver costretto un personal trainer di 50 anni ad avere rapporti sessuali con lei, minacciando di lasciarlo senza soldi e regali se si fosse sottratto al 'suo dovere'. I due si erano incontrati nell'estate del 2010 a Rimini, ne era nata una relazione durata fino al 2012 quando ci fu la denuncia e l'inchiesta del Pm Laura Sola, sul presunto ricatto. I giudici hanno assolto la donna dalla violenza sessuale con la formula dubitativa ex articolo 530 comma II del codice di procedura penale. L'hanno invece condannata per minacce e percosse e ad un risarcimento alla parte civile, assistita dall'avvocato Marco Sciascio, di 7.000 euro. In un altro processo la donna è accusata di averlo speronato in auto sul ciglio di un dirupo, in preda all'ira. In un terzo giudizio, invece, è l'uomo ad essere imputato per stalking.

< Articolo precedente Articolo successivo >