Venerdý 30 Luglio06:24:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sfugge all'arresto dopo furto, 16enne torna a rubare subito dopo a danno di un'anziana

Cronaca Rimini | 14:30 - 15 Dicembre 2015 Sfugge all'arresto dopo furto, 16enne torna a rubare subito dopo a danno di un'anziana

Una 16enne residente a Modena, pregiudicata, è stata arrestata lunedì dalla Polizia di Rimini. La ragazza, con destrezza, ha soffiato il portafoglio dalle tasche del cappotto di un'anziana, che aveva appena accompagnato un'amica con problemi di deambulazione allo sportello bancomat dell'istituto bancario di Via Roma. I fatti avvenuti intorno alle undici. Le due donne sono state viste della giovane ladra, che le ha seguite fino al palazzo in cui viveva la persona con problemi motori. L'altra si è accorta del furto, ma non è riuscita a reagire, poiché stava sorreggendo l'amica. E' riuscita a dare l'allarme ed è stato determinante l'intervento di alcuni passanti, che hanno rallentato la fuga della 16enne. Sfuggita a un primo tentativo di "blocco",  si è dovuta arrendere all'intervento dei Militari dell'esercito e di un poliziotto fuori servizio. Portata in Questura, è risultata responsabile anche di un furto commesso alle 10 in un negozio di abbigliamento di via Sigismondo. In quell'occasione era stata arrestata la complice, una 19enne pregiudicata. Le due ladre avevano rubato il portafoglio della titolare dalla borsa posta vicino al registratore di cassa: solo la più giovane era riuscita a scappare. Nelle operazioni un passante aveva recuperato un trolley azzurro, abbandonato dalle ladre: dentro, oltre a degli omogenizzati, è stata trovata una padella sottratta precedentemente a un negozio di casalinghi vicino a quello in cui avevano rubato il portafoglio. 

< Articolo precedente Articolo successivo >