Domenica 01 Agosto01:30:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Domestico tuttofare di famiglia abusa di una bambina, condannato a 7 anni e 6 mesi

Cronaca Rimini | 20:06 - 09 Dicembre 2015 Domestico tuttofare di famiglia abusa di una bambina, condannato a 7 anni e 6 mesi

Mercoledì 9 dicembre è arrivata la condanna nei confronti di un 50enne cingalese, accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti della bambina appartenente alla famiglia del riminese presso cui prestava servizio, assieme alla moglie, come tuttofare. Il giudice ha inflitto all'uomo una condanna a 7 anni e 6 mesi di reclusione, oltre al pagamento di una provvisionale di 50.000 euro. La pena inflitta in primo grado è di un anno superiore a quanto richiesto dal pm. L'imputato, che si è avvalso della facoltà di non rispondere, si sarebbe reso responsabile di palpeggiamenti verso la piccola. I fatti risalgono al 2012. L'uomo si è poi licenziato prima di ricevere la denuncia. "In una vicenda di questo genere, una volta accertata la responsabilità dell'imputato, qualsiasi sanzione appare modesta rispetto alla gravità delle conseguenze del suo comportamento", ha commentato l'avvocato Moreno Maresi, che assisteva la famiglia della vittima degli abusi. 

< Articolo precedente Articolo successivo >