Sabato 24 Luglio01:18:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio Femminile, domenica è storia: esordio allo stadio Romeo Neri

Sport Rimini | 16:31 - 09 Dicembre 2015 Rimini Calcio Femminile, domenica è storia: esordio allo stadio Romeo Neri

Il sogno diventa realtà e domenica un altro mattoncino della storia sportiva riminese si colorerà di biancoroso. Dopo una serie di difficili “battaglie” la Femminile Rimini potrà finalmente abbracciare la sua nuova casa, ovvero lo storico Romeo Neri. Non ci poteva essere momento migliore per la squadra allenata da Zeno Lisi, dal momento che è reduce dalla vittoria contro il Mirandola (0-2, reti di Pace e Fiumana) e una striscia positiva che dura da sei turni e vale attualmente il quinto posto in classifica nel campionato di serie D femminile. Risultati sportivi a parte, la location è senza dubbio di massimo prestigio per una società ambiziosa nata l’anno scorso grazie all’intraprendenza dei tre soci Sabrina Montebelli, Zeno Lisi e Nicola Montebelli e vogliosa di consacrarsi, in una struttura peraltro fresca di restyling. Ecco il pensiero redatto dalle menti e le braccia della Femminile Rimini:


Il bello dello sport è che a volte realizza quei sogni che sembrano impossibili. Per la prima volta, in più di un secolo di storia del calcio riminese, una squadra di calcio femminile vestirà la famosa maglia a scacchi, biancorossa, al Romeo Neri, lo storico stadio di Rimini. Oltre alla partita di domenica alle ore 14.30 contro il Real Maranello, disputeremo tutte le gare casalinghe del girone di ritorno e quelle di coppa Emilia in cui siamo qualificati in semifinale (i calendari non si andranno a incrociare con la prima squadra maschile o il settore giovanile), l’ ingresso sarà libero a tutti, anzi invitiamo il maggior numero di persone possibili a sostenerci.

Siamo orgogliosi ed emozionati, è il coronamento di tanto lavoro e sacrifici.Quando abbiamo iniziato quest’avventura in tanti ci dissero che Rimini era una città impossibile dove creare una squadra di calcio femminile, che eravamo pazzi a investire qui i nostri sogni. Ma noi siamo di Rimini, amiamo questa città e il nostro intento, quello di dare un’opportunità a tutte le bimbe e ragazze di vestire i colori della propria città senza allontanarsi troppo casa, valeva il nostro impegno e i tanti sacrifici. Ma i buoni propositi non fanno tanta strada se non ci sono persone che credono che quello che si stia facendo è una cosa seria.  

Il primo ad accorgersi di noi è stato il presidente del Rimini De Meis che con la collaborazione del suo addetto stampa, il sig. Pancari, non ha mai smesso di spronarci dandoci anche quella visibilità che tanto è servita per farci conoscere. Proprio dal presidente De Meis nasce l'idea di portare la Femminile Rimini Calcio allo stadio, la casa per chi veste la maglia a scacchi.

In questi due anni abbiamo avuto diversi incontri con l'amministrazione comunale, presentato un nostro progetto e, crediamo, dimostrato la nostra serietà e perseveranza nel portarlo avanti. Oggi dobbiamo dire grazie all'assessore Brasini e alla sua collaboratrice, la dott.sa Moni, perché questo giorno, che rimarrà nella storia del calcio femminile della nostra città, non si sarebbe potuta realizzare senza di loro. 

Siamo presenti nel 70% delle scuole del comune di Rimini, promuovendo lo sport, facendoci conoscere e speriamo apprezzare. 

Siamo nati per dare un’opportunità a tutte le bimbe e ragazze della nostra città, essere presenti allo stadio permetterà a tante famiglie che hanno delle bimbe e ragazze che si vorranno avvicinare a questo sport, di farci conoscere, capire quanto possa essere bello e importante per una crescita nel rispetto di regole e doveri con lo scopo di imparare divertendosi a diventare grandi.

Grazie alle nostre ragazze che hanno vestito per prime le divise del Rimini, portandola con orgoglio sui campi di tutta la regione e che domenica 13 dicembre vivranno con emozione un momento storico per loro e per la parte femminile della nostra città.

I sogni a volte si realizzano e sarebbe bello avere Rimini al nostro fianco in una domenica così importante... Grazie...Grazie....Grazie, vi aspettiamo al Neri.


Sabrina, Zeno e Nicola.

< Articolo precedente Articolo successivo >