Mercoledý 18 Settembre06:21:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Progetto ampliamento discarica di Sogliano, conseguenze anche per Poggio Torriana

Ambiente Rimini | 14:50 - 02 Dicembre 2015 Progetto ampliamento discarica di Sogliano, conseguenze anche per Poggio Torriana

L'ampliamento della discarica per rifiuti speciali non pericolosi 'Ginestreto G4', con un volume pari a 1.600.000 metri cubi, da realizzare a Ginestreto di Sogliano al Rubicone, con opere accessorie nel comune di Poggio Torriana, presentata da 'Sogliano Ambiente Spa', è al centro di un'interrogazione di Andrea Bertani (M5s) alla Giunta regionale. Il consigliere chiede se questo "ennesimo progetto di ampliamento di una discarica (oltre a quelli di Imola e di Finale Emilia) sia compatibile con i principi dell'economia circolare e della riduzione drastica dei rifiuti, così come sanciti dalla Legge regionale 16/2015, che altrimenti verrebbe svuotata di ogni contenuto". Bertani chiede se la Regione "non consideri necessario e strategico tutelare innanzi tutto i cittadini dell'intera valle interessata, i cittadini di Sogliano e le future generazioni, dalla ulteriore svendita, senza possibilità di ritorno, del loro territorio, già ampiamente martoriato dal punto di vista ambientale, applicando una rigorosa politica nel campo dei rifiuti che faccia salvi, tra gli altri, i principi di minimizzazione, di autosufficienza e di prossimità, anziché quelli di monetizzazione del rischio, in un'ottica puramente commerciale (essendo i rifiuti speciali soggetti alle regole del libero mercato), in cui il prodotto 'rifiuto' viene affannosamente ricercato per poter accaparrarselo". Bertani domanda inoltre alla Regione se non consideri necessario un ripensamento del progetto di Ginestreto G4, anche in considerazione del fatto che, per il collegato progetto "S.P. 13 uso ammodernamento tratto Lo Stradone nei comuni di Borghi e Sant'Arcangelo di Romagna", le Province di Forlì-Cesena e di Rimini (enti proponenti) hanno avanzato istanza di sospensiva del procedimento, "in quanto stanno valutando soluzioni progettuali differenti".