Sabato 19 Ottobre15:05:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

In marcia per il clima, anche la Cgil Rimini aderisce alla manifestazione di domenica

Ambiente Rimini | 10:57 - 27 Novembre 2015 In marcia per il clima, anche la Cgil Rimini aderisce alla manifestazione di domenica

A fine mese, nonostante i terribili fatti che hanno colpito la città, partirà a Parigi la COP21, il vertice ONU sui cambiamenti climatici, da molti considerato il vertice più importante della storia contemporanea che, dopo oltre 20 anni di negoziati, punta a dare un contributo decisivo alla più grande sfida dell'era moderna: la lotta ai cambiamenti climatici.

L'obiettivo è quello raggiungere un accordo universale, vincolante e ambizioso, in base al quale tutti i paesi del mondo riducano le proprie emissioni di gas climalteranti, CO2 in primis, passando in maniera definitiva ad un sistema energetico basato sull’efficienza e sul 100% di energie rinnovabili.
Per questo, alla vigilia dell'inaugurazione del vertice, il 29 Novembre, tutte le piazze del mondo si riempiranno di manifestazioni pacifiche, colorate e piene di speranza, in cui “sarà l'intera specie umana a chiedere ai propri rappresentanti di assicurare il proprio diritto a sopravvivere, nell'unico angolo di Universo dove questo ad oggi sia possibile”.

Per tali ragioni, vedi anche la questione delle trivellazioni in Adriatico, la CGIL di Rimini aderisce all'appuntamento di domenica 29 Novembre alle 15.00 in piazza Ferrari a Rimini, da dove, cittadini, volontari, assieme a soggetti dell’ambientalismo quali SOS Adriatico, Legambiente Onlus, Greenpeace Italia e WWF Italia, marceranno in corteo per le vie del centro e sensibilizzeranno il pubblico su questo tema di primaria importanza eppure ancora sottovalutato.