Mercoledý 07 Dicembre09:01:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Malattie reumatiche, congresso a Rimini per fare chiarezza su terapie e diagnosi

Sanità Rimini | 20:48 - 26 Novembre 2015 Malattie reumatiche, congresso a Rimini per fare chiarezza su terapie e diagnosi

Le novità dal punto di vista diagnostico-terapeutico delle malattie reumatiche. Sono quelle che stanno emergendo al 52/o congresso della società italiana di reumatologia, a Rimini fino al 28 novembre. Sul fronte della diagnosi, cresce la consapevolezza dell'importanza dell'individuazione precoce del malato reumatico, essenziale per un opportuno percorso terapeutico e un conseguente miglioramento della prognosi. Sui trattamenti, invece, si afferma come prioritario il ruolo di un ben definito regime alimentare, mentre recenti evidenze scientifiche, aumentano il raggio d'azione dei farmaci biologici in alcune patologie. In dettaglio, al Congresso sono stati presentati i risultati dello studio multicentrico italiano 'Early Lupus Project' dedicato al Lupus Eritematoso Sistemico. L'indagine, condotta nei principali Centri per la diagnosi e il trattamento di questa malattia, mostra che i primi sintomi riguardano più spesso l'apparato osteoarticolare e la cute. Nell'ambito della diagnostica per immagini, invece, i lavori scientifici presentati in sede congressuale hanno mostrato l'importanza della Risonanza Magnetica Nucleare sia nella diagnosi, che nel monitoraggio della polimiosite, una malattia autoimmune sistemica che colpisce i muscoli. Per quanto riguarda i percorsi terapeutici è stato messo in evidenza il ruolo che l'alimentazione sta assumendo nei processi infiammatori (flogosi) di molte malattie reumatiche. Infine, ampio spazio è stato dedicato anche al tema dei biosimilari, farmaci affini ai biologici, prodotti secondo specifiche linee guida europee e commercializzati a prezzi inferiori.

< Articolo precedente Articolo successivo >