Luned́ 18 Novembre14:02:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al via la campagna vaccinazione antinfluenzale: ecco dove, come e quando

Sanità Rimini | 10:30 - 12 Novembre 2015 Al via la campagna vaccinazione antinfluenzale: ecco dove, come e quando

E' iniziata la campagna vaccinale contro l’influenza stagionale. Per quanto attiene all’ambito territoriale di Rimini ecco di seguito sedi ed orari in cui è possibile vaccinarsi, oltre che, ovviamente, presso il proprio medico di famiglia.
 
RIMINI,  Via Coriano 38,   Tel 0541 707213, Lunedì e Venerdì per tutto il mese di Novembre, in Dicembre solo i Venerdì  ore 8,30 - 10,30

RIMINI, Via Circonvallazione Occ.le 57 , Tel 0541 707310, da Lunedì a Sabato orario 10 - 12 

BELLARIA IGEA MARINA, P.zza del Popolo, 1 – Tel. 0541/327158, Venerdì, orario 8,30 - 9,30

SANTARCANGELO DI R. - P.zza suor Angela Molari, 1 – Tel. 0541/326557, Lunedì e Giovedì dalle 8.30 alle 9.30 (fino al 17 Dicembre, escluso il 7 Dicembre), orario 8,30 - 9,30

VERUCCHIO, P.zza Borsellino 17-Tel.0541/314105 - Unica giornata  Mercoledì  9 dicembre orario 8,30 - 9,30

NOVAFELTRIA, P.zza Bramante 10, tel 0541/919628, Lunedì e Giovedì (fino al 17 dicembre, escluso il 7 dicembre), orario 10 - 11

RICCIONE,  Via San Miniato, 16 - Tel. 0541/668386, venerdì, orario 9 - 10

CATTOLICA,  P.zza della Repubblica,18, Tel.0541/834240,  Martedì (fino al 22 dicembre), orario 8,30 - 8,30

MORCIANO DI ROMAGNA, Via Arno, 40 – Tel. 0541/854414, Mercoledì  11 novembre,  25 novembre, 2 dicembre e 9 dicembre, orario 8,30 - 9,30


CORIANO,  Via della Pace, 1 - Tel. 0541/668212,  Giovedì 12 novembre , 26 novembre e 10 dicembre , orario 9 - 10

           


Si ricorda che la vaccinazione viene raccomandata anche per categorie di soggetti che pur non facenti parte di gruppi a rischio, sono comunque strategici per il paese in quanto addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo:
-forze dell’ordine e protezione civile (compresi i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale)
-donatori di sangue
-personale degli asili nido, delle scuole dell’infanzia e dell’obbligo
-personale dei trasporti pubblici, delle poste e delle comunicazioni, volontari dei servizi sanitari di emergenza e dipendenti della pubblica amministrazione che svolgono servizi essenziali.
Il vaccino antinfluenzale viene infine offerto a persone che per motivi di lavoro sono a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani (allevatori, veterinari, trasportatori di animali, macellatori).
Il vaccino copre solo il rischio di contrarre la classica influenza stagionale.
In considerazione del fatto che nel periodo autunnale circolano anche altri virus che possono simulare i sintomi dell’influenza, è stato istituito a livello nazionale un sistema di sorveglianza, che individua in maniera più accurata i casi di sindrome influenzale sulla base di precisi criteri diagnostici.
Tale sistema si basa sulla collaborazione volontaria di “medici sentinella” individuati fra i medici e i pediatri di famiglia che assistono una popolazione ritenuta statisticamente significativa.
Nella nostra Ausl i medici sentinella sono 24, 6 per ciascun ambito territoriale.
Il vaccino antinfluenzale è sicuro, di provata efficacia e generalmente ben tollerato.
Non deve essere somministrato a soggetti con allergia vera alle proteine dell’uovo e va rinviato in caso di manifestazioni febbrili in atto.
Gli effetti collaterali più comuni, anche se non frequenti, possono consistere in dolore di solito di lieve entità e/o arrossamento nel punto di iniezione.
In rare occasioni possono manifestarsi leggero malessere generale, febbricola, dolori muscolari, nevralgie, di breve durata.
I vaccini in uso non contengono mercurio o suoi derivati ed essendo costituiti da particelle virali frammentate e purificate non possono essere responsabili di trasmettere la malattia influenzale.
Per le categorie a rischio la somministrazione del vaccino è gratuita.