Mercoled 23 Ottobre11:13:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Domenica atto finale del Premio Riccione per il Teatro, i candidati alla vittoria

Cultura Riccione | 17:31 - 03 Novembre 2015 Domenica atto finale del Premio Riccione per il Teatro, i candidati alla vittoria

Serata conclusiva, con la proclamazione dei vincitori - domenica prossima nella città romagnola - per la 53/a edizione del 'Premio Riccione per il Teatro', storico concorso dedicato a testi teatrali in lingua italiana o in dialetto non rappresentati in pubblico. Un'edizione dedicata a Pier Vittorio Tondelli e Luca Ronconi. A contendersi il più antico premio italiano di drammaturgia sono Elisa Casseri con 'L'orizzonte degli eventi'; Tiziana Tomasulo con 'L'aperitivo dedicato ai morti' e Vitaliano Trevisan con 'Il cerchio rosso. Studio per un affresco'. In palio 5.000 euro al vincitore. I finalisti partecipano inoltre all'assegnazione di un premio di produzione di 15.000 euro per l'allestimento scenico del testo. Il concorso biennale organizzato da Riccione Teatro attribuisce anche il Premio Riccione 'Pier Vittorio Tondelli' al miglior testo di un autore under 30 (3.000 euro, premio di produzione 10.000 euro). Quattro i finalisti: Emanuele Aldrovandi con 'Scusate se non siamo morti in mare'; Greta Cappelletti con 'Camera oscura'; Carlo Guasconi con 'Il bugiardo'; Fabrizio Sinisi con 'Jekyll'. L'edizione 2015 ha visto 354 iscritti, 56 in più del 2013. Alla cerimonia conclusiva del Premio parteciperanno i componenti della giuria presieduta da Fausto Paravidino: Michela Cescon, Arturo Cirillo, Maddalena Crippa, Graziano Graziani, Laurent Muhleisen, Silvio Orlando, Christian Raimo e Serena Sinigaglia. La serata dell'8 novembre sarà dedicata a uno dei collaboratori storici del Premio, Pier Vittorio Tondelli, cui verrà intitolato il Teatro del Mare, sede della serata, rinominato 'Spazio Tondelli'.