Mercoledý 07 Dicembre08:27:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cesena, uccide la moglie a coltellate davanti ai figli, l'uxoricida lavorava a Rimini

Attualità Cesena | 07:07 - 27 Ottobre 2015 Cesena, uccide la moglie a coltellate davanti ai figli, l'uxoricida lavorava a Rimini

Una relazione burrascosa, che li aveva portati a separarsi, finita nel sangue. Domenica sera una donna marocchina di 35 anni è stata uccisa dal marito a coltellate, a Cesena, davanti ai tre figli di tre, quattro e cinque anni. E' stato lui stesso - coetaneo e connazionale della vittima - a chiamare il 118 e a farsi arrestare dai Carabinieri. La tragedia verso le 22.30  nel cuore della città, in un appartamento nello stabile ex Roverella dove si trovano alloggi popolari e dove i servizi sociali - come riporta anche la stampa locale - avevano alloggiato la donna, divisa dal consorte, assieme ai piccoli. L'uomo lavorava a Rimini dove, occasionalmente, viveva. All' ombra di un rapporto difficile e fatto di diversi litigi - come hanno testimoniato alcuni vicini di casa della 35enne -: l'ultimo, l'ennesimo, sfociato nell'uxoricidio, su cui indagano i Carabinieri. Ai quali, dopo avere chiamato i sanitari del 118 per un estremo tentativo di salvare la donna, il marito si è consegnato senza opporre alcuna resistenza cercando, in maniera confusa, di chiarire la dinamica dell'accaduto. La vittima è stata trovata nel bagno, dove si era rifugiata, straziata da diverse coltellate sferrate al petto e alla schiena. La donna viveva nell'abitazione da alcuni anni con i tre figli.

< Articolo precedente Articolo successivo >